Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 26/09/2022 alle ore 15:40

Attualità e Politica

07/03/2022 | 19:37

Giochi, Freni (Mef): "Proroghe tecniche e gare 'a valle' del riordino. Bisogna tenere conto dell'evoluzione dell'online"

facebook twitter pinterest
Giochi Freni Mef Proroghe gare riordino online

ROMA - «Siamo l'unico paese europeo dove le concessioni si rinnovano di anno in anno, lasciando nell'incertezza assoluta un settore industriale che muove un gettito enorme. Questo tema ha un costo per l'erario e poterlo affrontare in questo momento ha poco senso, non è conveniente per nessuno rinnovare concessioni di lunga durata senza il riordino del settore. Stavamo pensando di fare delle proroghe tecniche e di fare le gare "a valle" del riordino».
Lo ha detto il sottosegretario all’Economia con delega ai giochi, Federico Freni, nel corso del webinar "Il gioco pubblico alla sfida dell’innovazione" curato dal team dell’Istituto per la Competitività (I­Com) e promosso insieme a IGT.
«Dobbiamo regolare questo settore in modo industriale, soprattutto il settore del gioco online: bisogna tenere conto dell'evoluzione di questo settore, il cui futuro va regolato e va aiutato a crescere dritto e forte, per evitare quelle distorsioni che fanno male all'erario e ai cittadini», ha aggiunto Freni. «Lo Stato deve proteggere prima di tutto di contrasto al gioco patologico e di contrasto a illegale», ma «trattare il gioco online come quello fisico sarebbe un errore, perchè si svolge con modalità operative e tecniche completamente diverse».
MSC/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password