Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 30/11/2022 alle ore 10:45

Attualità e Politica

11/10/2022 | 12:16

Giochi, Freni (sottosegr. Mef): "Pronto piano di proroghe fino al riordino, anche per online serve rinvio"

facebook twitter pinterest
Giochi Freni Mef proroghe riordino

ROMA - «Le gare si potranno fare quando il settore sarà regolato in modo omogeneo con standard qualitativi a livello europeo». Lo ha detto il sottosegretario all'Economia, Federico Freni, nel corso della presentazione della relazione della Commissione di inchiesta sul gioco illegale e sulle disfunzioni del gioco pubblico in Senato. «Ho scritto una legge delega che purtroppo non è mai stata calendarizzata: mi auguro che possa farlo il nuovo Governo, perché senza un riordino del settore le proroghe resteranno necessarie e le gare rimarranno impossibili, perché fare una gara su un assetto normativo territoriale di 15 anni fa non ha senso. La regolazione è l’unica strada per non rimanere impantanati», ha spiegato.
«Abbiamo messo insieme un piano strutturato di proroghe fino al riordino e al riassetto del settore, perchè senza di esse il settore muore ed è una sconfitta per tutti. Ogni punto gioco che chiude è un insuccesso per il sistema che non ha saputo disciplinare servizi che esistono in tutto il mondo», sottolinea. «Dobbiamo rimboccarci le maniche e iniziare a lavorare affinché una nuova regolamentazione del gioco sia non solo possibile, ma necessaria».

RED/Agipro

Minenna (Dg Adm): "Senza proroghe il settore avrebbe chiuso, gioco illegale tra 10 e 15 miliardi"

Amato (Corte Costituzionale): "Competenze di Stato ed enti locali non possono essere esercitate separatamente"

Marino (pres. Comm. d'inchiesta): "Nostro lavoro 'fotografia' del settore, ma bisogna dare certezze a operatori"

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password