Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 23/09/2019 alle ore 10:00

Attualità e Politica

13/03/2019 | 16:47

Giochi, Garrisi (Stanleybet): "Troppe contraddizioni sulla gara scommesse, ma se ci sarà il bando parteciperemo"

facebook twitter google pinterest
Giochi Garrisi Stanley

RIMINI - «La gara per le concessioni scommesse a mio parere non ci sarà, ci sono troppe contraddizioni. Ma parteciperemo se la procedura partirà, con le condizioni previste, e se ci sarà qualcosa da impugnare, la impugneremo». Giovanni Garrisi, Ceo di Stanleybet, è intervenuto nel corso del convegno "Gara scommesse, 'proibizionismo' comunale, divieto di pubblicità" a Enada Rimini. «Nel corso degli anni sono stati fatti degli errori nella gestione del settore, ma pochi hanno reagito. Stavolta non protesteremo più - continua Garrisi - Alla gara bisogna partecipare, qualora il parere del Consiglio di Stato sia positivo, ma ci faremo rispettare. Spero che l'industria sarà con noi per il ripristino della legalità». Al momento, secondo Garrisi, la strada verso l'assegnazione delle concessioni è però in salita: «È stata una scelta scellerata dare poteri non uniformi alla Regioni per la regolamentazione del gioco, ma spero nei suggerimenti positivi di Palazzo Spada». Garrisi sottolinea comunque che Stanleybet «parteciperà anche se fosse un bando illegittimo, la nostra azione si trasferirà all'interno del sistema». E conclude: «Auspico che la società faccia completamente parte di questo sistema per la prima giornata del prossimo campionato, ad agosto 2019».
LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password