Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 17/04/2024 alle ore 20:36

Attualità e Politica

29/02/2024 | 14:40

Giochi, IGT: Renato Ascoli sarà il nuovo CEO Global Lottery

facebook twitter pinterest
Giochi IGT Renato Ascoli nuovo CEO Global Lottery

ROMA – Renato Ascoli sarà il nuovo CEO Global Lottery di IGT. È quanto si legge nel comunicato in cui vengono annunciati una serie di accordi definitivi tra IGT ed Everi ai sensi dei quali i business Global Gaming e PlayDigital di IGT saranno scorporati e assegnati agli azionisti di IGT e saranno subito oggetto di fusione con Everi al fine di creare un autonomo operatore di gaming e fintech su scala globale. Marco Sala, si legge ancora, continuerà nel ruolo di presidente esecutivo del consiglio di amministrazione di IGT. Vince Sadusky rimarrà CEO di IGT PLC sino al perfezionamento dell’operazione, mentre il consiglio di amministrazione selezionerà un nuovo Global CEO per IGT PLC. Max Chiara continuerà a rivestire il ruolo di CFO e il restante top management rimarrà invariato.

A seguito del perfezionamento dell’operazione, le restanti attività di IGT, costituite dall’attuale business Global Lottery e dalle relative funzioni corporate di supporto, saranno focalizzate allo sviluppo del business delle Lotterie nel lungo termine: 

• un settore di rilevanti dimensioni, in crescita e resiliente, con notevoli opportunità di sviluppo derivanti dalle iLottery

• primario operatore di lotterie dotato di un portafoglio diversificato di contratti, della più ampia rete su scala globale e di una significativa presenza in tutti i mercati  

• leadership nel settore supportata da un'ampia gamma di competenze, di prodotti e soluzioni a valore aggiunto e dalla comprovata capacità di massimizzare l’attività dei propri clienti 

• un modello di business focalizzato ed efficace con caratteristiche di tipo infrastrutturale, con flussi di ricavi ricorrenti, sostenuti da contratti a lungo termine e relazioni consolidate con i clienti 

• un profilo finanziario attraente con una struttura di capitale semplificata, una bassa leva finanziaria pro-forma successivamente al perfezionamento dell’operazione (~2,5x), una significativa generazione di cassa e una notevole liquidità a supporto di un impiego di capitale mirato ed equilibrato 

• IGT cambierà la propria denominazione e le relative azioni continueranno ad essere negoziate sul NYSE con una nuova sigla. 

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password