Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 16/10/2021 alle ore 21:20

Attualità e Politica

08/07/2021 | 19:10

Giochi nel Lazio, da lunedì 12 luglio il voto degli emendamenti al "Collegato": tra le proposte dell'opposizione la proroga fino al 2023 per l'entrata in vigore del distanziometro

facebook twitter pinterest
Giochi Lazio voto emendamenti Collegato proroga distanziometro

ROMA - Sarà avviato lunedì 12 luglio, nella Commissione Bilancio del Consiglio regionale del Lazio, il voto dei 403 emendamenti presentati al Collegato alla legge di stabilità: tra questi, alcune proposte che chiedono di posticipare la data dell'entrata in vigore del distanziometro.
La norma originaria, contenuta nella legge regionale del 2016, dava 18 mesi di tempo agli operatori - a partire da febbraio 2020 - per adeguarsi al distanziometro di 500 metri, e valeva anche per sale e apparecchi da gioco già attivi: il termine sarebbe dovuto scadere ad agosto 2021 ma, con la proroga prevista dal Collegato, slitterebbe ad agosto 2022.
L'emendamento presentato dal consigliere Giuseppe Simeone (Forza Italia) concede invece 42 mesi di tempo per permettere agli operatori di gioco di adeguarsi alle distanze minime, rinviando quindi a settembre 2023 la piena operatività della legge. Laura Corrotti (Lega) e Giancarlo Righini (Fratelli d'Italia) propongono invece di far slittare il termine di 24 mesi rispetto alla scadenza attuale, con un altro emendamento Orlando Tripodi (Lega) ne chiede 6.
Infine, Simeone propone che la Regione istituisca un tavolo interistituzionale per «definire in modo chiaro le tempistiche per l’adeguamento dei pubblici esercizi che gestiscono apparecchi per il gioco lecito» a quanto prevede la legge regionale del 2016. Il tavolo sarà «presieduto dalla struttura regionale competente» e vi prenderanno parte «gli Enti Locali, le aziende sanitarie locali (Asl), una rappresentanza delle associazioni di categoria e dei lavoratori del settore del gioco pubblico, le associazioni antimafia, le associazioni di volontariato, le associazioni familiari e i soggetti del terzo settore».
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password