Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 22/02/2024 alle ore 21:35

Attualità e Politica

01/09/2023 | 12:00

Giochi, Mef: "Adm e Gdf rafforzeranno le sinergie per contrasto all'illegalità"

facebook twitter pinterest
Giochi Mef: Adm e Gdf rafforzeranno le sinergie per contrasto all'illegalità

ROMA – Nei settori delle accise e del gioco pubblico, la Guardia di Finanza “rafforzerà le sinergie con l’Agenzia delle dogane e dei monopoli”. E' quanto si legge nell'atto di indirizzo concernente gli sviluppi della politica fiscale, le linee generali e gli obiettivi della gestione tributaria, le grandezze finanziarie e le altre condizioni nelle quali si sviluppa l'attività delle agenzie fiscali, arrivato alla Camera dal Mef. Inoltre "in materia di gioco pubblico, oltre alla verifica del corretto adempimento delle prescrizioni di carattere fiscale" la Guardia di Finanza "garantirà un costante presidio anche ai fini antiriciclaggio, al fine di scongiurare il reimpiego di proventi illeciti nel settore nonché il contrasto, anche in tale ambito, di ogni forma di infiltrazione della criminalità economica ed organizzata".

“Con il disegno di legge delega - spiega il documento -, approvato il 16 marzo 2023 dal Consiglio dei ministri, il Governo ha avviato un percorso di riforma complessiva del sistema fiscale che dovrà accompagnare l'attuazione del PNRR. La riforma si articola in quattro parti: definizione delle tempistiche e dei principi generali, inclusa la revisione dello Statuto dei diritti del Contribuente; interventi in materia di tributi diretti e indiretti, nonché in materia di giochi”.

“Rilevano in particolare – prosegue il documento - le azioni finalizzate a presidiare le esigenze di legalità negli ambiti di intervento dell’Amministrazione finanziaria, con particolare riguardo alle operazioni doganali e al settore dei giochi pubblici, comprese quelle dirette a contrastare fenomeni criminali connessi”. Tra gli obiettivi da perseguire, vi è quello di “elevare la qualità dell'offerta dei giochi pubblici e assicurare un ambiente di gioco sicuro, combattendo quello illegale, proteggendo i soggetti vulnerabili e ponendo particolare riguardo alle attività sul divieto di gioco da parte dei minori”.

Nel capitolo dedicato all'Agenzia delle dogane e dei monopoli, viene spiegato che Adm “favorisce la crescita economica facilitando la circolazione delle merci negli· scambi internazionali e adotta iniziative volte a contrastare l’evasione fiscale, le frodi e gli illeciti extratributari negli ambiti di competenza, ad essa attribuiti dalle norme primarie. Inoltre, assicura un’azione di presidio nel settore dei giochi e dei tabacchi con una concomitante azione di contrasto al gioco illegale”. In materia di giochi, Adm si impegna a “promuovere attività di studio e analisi per la formulazione di proposte normative e contribuire alla realizzazione di una riforma complessiva del gioco pubblico in modo da assicurare, a invarianza di gettito erariale, l’eliminazione dei rischi connessi al disturbo da gioco d’azzardo, e contrastare il gioco illegale e le frodi a danno dell’erario”. Adm fornirà quindi al Mef “il supporto tecnico necessario per la regolamentazione del settore dei giochi, anche attraverso la conoscenza delle abitudini di gioco della popolazione, nella prospettiva di efficientare e razionalizzare gli strumenti di contrasto al gioco patologico e aumentare il livello di sicurezza e le possibilità di controllò della rete del gioco pubblico anche online”.

 

Adm dovrà inoltre “ottimizzare in modo più efficace il contrasto al gioco illegale anche mediante la conclusione, entro i termini previsti dalle norme primarie, delle procedure ad evidenza pubblica per l’assegnazione delle nuove concessioni per la raccolta dei giochi che possano tenere conto di una distribuzione territoriale omogenea dei locali in cui avviene la raccolta legale; rafforzare l’attività di contrasto e repressione del gioco illegale, tramite il coinvolgimento del Comitato per la prevenzione e la repressione del gioco illegale (Co.Pre.Gi.), anche attraverso l’utilizzo delle operazioni di gioco e lo sviluppo di banche dati qualitative in grado di fornire indici di rischio degli operatori, e consolidando la collaborazione con le istituzioni competenti in materia di antiriciclaggio e flussi finanziari; rafforzare, anche: in cooperazione con le Forze dell’ordine e con le altre Amministrazioni competenti, l’attività di controllo sul divieto di gioco ai minori con riferimento sia al controllo sugli ingressi negli esercizi sia sull’accesso al gioco da remoto”.

RED/Agipro

Foto credits: Manfred Heyde CC BY-SA 3.0

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Sportradar: l'Integrity Tour fa tappa ad Arzignano

Sportradar: l'Integrity Tour fa tappa ad Arzignano

22/02/2024 | 15:30 ROMA - Continua il viaggio tra i club di Serie C NOW dell’Integrity Tour, progetto di contrasto a frodi sportive e match fixing organizzato da Lega Pro e Sportradar AG in collaborazione con l’Associazione...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password