Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 28/11/2020 alle ore 22:52

Attualità e Politica

22/10/2020 | 15:10

Giochi, Minenna (Adm): "80% dei punti gioco non in linea con norme regionali, gare per concessioni non praticabili"

facebook twitter google pinterest
Giochi Minenna Adm punti gioco gare concessioni

ROMA - «È’ difficile oggi potere procedere al rinnovo» delle concessioni dei giochi. Attualmente «l'80% dei punti gioco non è in linea con le disposizioni degli enti locali. Ci troviamo nella circostanza che le concessioni scadono e non si può fare il bando». Per questo
è necessario «proporre una proroga per ridefinire l'assetto normativo». Lo ha ricordato il direttore generale dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, Marcello Minenna, nel corso di un'audizione in Commissione Finanze al Senato sull'Atto di indirizzo per il conseguimento degli obiettivi di politica fiscale per gli anni 2020-2022. «Tenuto conto dei tempi di gara, prevedere 36 mesi di proroga vuol dire dare il tempo all'agenzia di mettere in ordine il settore», ha detto Minenna, chiedendo «una delega per una razionalizzazione del settore, per poter fare le gare e poter quindi garantire un adeguato gettito all'Erario. In caso contrario, ci troveremmo con concessioni scadute e nell’impossibilità di svolgere le gare, con gravi danni per le casse dello Stato».
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password