Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 16/11/2019 alle ore 20:43

Attualità e Politica

29/10/2019 | 18:35

Giochi, Pedrizzi (ex senatore): "Le legalità del gioco si tutela con i controlli, non con divieti e aumenti delle tasse"

facebook twitter google pinterest
Giochi Pedrizzi illegale

ROMA - «Molte Regioni tendono a rinviare l'applicazione del “distanziometro” per la consapevolezza dell'impatto sull'occupazione e per la inevitabile moria di moltissimi operatori. Ma tendono a sottovalutare lo spazio che si espande per il gioco illegale in presenza di una eccessiva compressione di quello legale. Per questo è giusto lanciare l'allarme proprio sulla recrudescenza del gioco illegale gestito dalla malavita e dalla criminalità organizzata». Lo ha detto Riccardo Pedrizzi, già presidente della Commissione Finanze del Senato, nel corso della tavola rotonda su “Gli effetti del distanziometro e dei limiti orari” promossa da BVA-Doxa. «Siamo consapevoli che l'attenzione sociale al mondo dei giochi si è accresciuta e di converso è cresciuta la richiesta di una regolamentazione trasparente, semplice, efficace, per sostenere le aziende e gli operatori del settore e per debellare il fenomeno del gioco illegale. Per tale motivo la lotta al gioco clandestino deve rappresentare un obbiettivo prioritario, non solo e non tanto per la salvaguardia degli interessi erariali, ma soprattutto per tutelare la salute pubblica, per battere l'illegalità, la criminalità organizzata e tutte le forme di attività che inquinano e rendono poco trasparente il gioco, esponendo i cittadini a rischi», ha continuato. «La lotta e il contrasto di tali attività si realizza quindi anche con un'estensione massima del controllo di legalità e di trasparenza della gestione e dell'organizzazione dei giochi, e non con il divieto di vendita, con l'aumento di imposizione fiscale e con il rialzo sui prezzi», ha concluso.
MSC/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Napoli operazione Alto Impatto: controlli in sale scommesse

Napoli, operazione "Alto Impatto": controlli in sale scommesse

16/11/2019 | 16:25 ROMA - Controlli al tappeto su tutto il territorio, che hanno incluso anche due verfiche amministrative in agenzie di scommesse.  E' il risultato dell'operazione "Alto Impatto", che ha coinvolto gli agenti del Commissariato...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password