Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 09/12/2021 alle ore 13:55

Attualità e Politica

18/11/2021 | 10:41

Giochi, Pittella (PD): "Il legislatore si muova con coraggio, norme omogenee a livello nazionale per procedere alle gare"

facebook twitter pinterest
Giochi Pittella PD gare

ROMA - «L'Italia rappresenta un modello» dal punto di vista della regolamentazione del settore giochi, ma «la contraddizione è che questo sistema di regole dovrebbe essere periodicamente aggiornato, reso capace di reagire all'innovazione tecnologica e omogeneo in tutto il Paese», per non «lasciare spazio al mondo delle mafie». Lo ha detto Gianni Pittella (PD), nel corso del webinar "Oltre le incertezze. Verso il riordino del gioco legale". Tra gli interventi per contrastare il gioco illegale, il senatore segnala innanzitutto la necessità di «dare certezze al comparto», che subisce «da anni proroghe tecniche: il legislatore non è stato ancora in grado di muoversi con il coraggio necessario» per garantire «un orizzonte adeguato per chiunque svolge di attività di impresa». 
Inoltre, «in assenza di una normativa di coordinamento a livello nazionale, il settore è soggetto a contenziosi: Regioni e Comuni si sono sbizzarriti su luoghi sensibili e distanziometro», invece è il momento di «ripartire dall'intesa in Conferenza Unificata del 2017», spiega. Attualmente, «le proroghe tecniche delle concessioni sono chiaramente l'unica via possibile per tutelare l'interesse pubblico», ma il testo unico dei giochi rappresenta «un'esigenza di razionalizzazione della normativa, è essenziale perché prodromico alle gare». Solo «in questo modo sarà possibile riavviare il circolo virtuoso che permetterà di investire nelle tecnologie e nella prevenzione», ha concluso.
MSC/Agipro

Foto credits European Parliament CC BY-NC-ND 2.0

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password