Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 27/09/2022 alle ore 20:33

Attualità e Politica

07/07/2022 | 14:36

Giochi a Trento, verso un altro rinvio della legge provinciale sul distanziometro dai luoghi sensibili

facebook twitter pinterest
Giochi Trento rinvio legge provinciale

ROMA - «La Giunta troverà una soluzione nell’assestamento» di bilancio. Lo ha detto Roberto Failoni, assessore al Commercio della Provincia di Trento, intervenendo in Commissione Politiche sociali, che ieri pomeriggio ha ascoltato in audizione i rappresentanti dell'associazione Sapar in vista del termine del 12 agosto, fissato dalle legge provinciale del 2015, dopo il quale le sale di gioco dovranno essere situate almeno 300 metri dai luoghi sensibili.
Il presidente della Commissione, Claudio Cia, ha sottolineato che il proibizionismo rischia di creare problemi ancora più gravi e che non si può distruggere un settore che ha già perso cento lavoratori che, nonostante le promesse dei sindacati, non hanno ancora trovato una nuova occupazione. L’assessore Failoni ha ricordato che il sottosegretario all'Economia, Federico Freni, ha inviato una lettera al presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, con la quale ha reso noto che il Governo vuole intervenire a breve sul gioco.

RED/Agipro

Foto credits George Hodan CC0 1.0

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Giochi ADM: distrutti 45 apparecchi illeciti

Giochi, ADM: distrutti 45 apparecchi illeciti

27/09/2022 | 17:05 ROMA - L’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli in servizio presso l'Ufficio dei Monopoli per l’Abruzzo, insieme alle forze di polizia operanti sul territorio della regione, ha distrutto – si legge...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password