Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 26/02/2024 alle ore 12:30

Attualità e Politica

02/02/2023 | 13:00

Giochi, Vaccari (PD): "Commissione d'inchiesta necessaria per tutelare correttezza dell’offerta e contrastare dipendenza"

facebook twitter pinterest
Giochi Vaccari PD Commissione inchiesta offerta dipendenza

ROMA - L'istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta sul settore del gioco è «necessaria», per «fornire una disciplina pubblica» che tuteli «i soggetti più deboli e vulnerabili» e contrasti «fenomeni di dipendenza e ludopatia», ma anche per tutelare «la correttezza dell’offerta di gioco e di rispetto del principio di concorrenza tra tutti gli operatori». Lo ha detto ad Agipronews Stefano Vaccari (PD), primo firmatario della proposta di legge per l'«Istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta sul gioco illegale e sulle disfunzioni del gioco pubblico», depositata alla Camera. 
«Negli ultimi anni abbiamo assistito a un incremento verticale» del settore, che ha portato a «una crescita conseguente sia della percentuale dei consumi delle famiglie destinati al gioco, sia del gettito erariale», spiega Vaccari. Parallelamente, però, è cresciuto anche il gioco illegale, un fenomeno che «desta particolare preoccupazione» per le infiltrazioni di «gruppi appartenenti alla criminalità organizzata. Le organizzazioni mafiose ricavano ingenti profitti da questo settore» e «ricorrono in maniera massiccia ad attività illegali», come ad esempio «la manipolazione delle macchinette per ridurre la tassazione sui ricavi o l’alterazione del sistema di gioco e della probabilità di vincita del giocatore». Inoltre, «parte dei giocatori risultano attratti da offerte illegali, che si presentano come apparentemente più allettanti». 

Per questo, la futura Commissione di inchiesta sul gioco, di cui Vaccari chiede l'istituzione, dovrà occuparsi di indagare anche «l'efficacia del sistema di regolazione e di controllo, con particolare riferimento al contrasto del gioco illecito e illegale e alle connessioni con altre attività illegali, come il riciclaggio di denaro» e «la presenza di imprese controllate direttamente o indirettamente da soggetti criminali e di fenomeni di illegalità e di elusione fiscale». Sul versante del contrasto alla dipendenza, invece, bisognerà focalizzarsi sull'efficacia dell'azione «di prevenzione, cura e sostegno per i soggetti affetti dadisturbo da gioco d'azzardo, con particolare riferimento alle attività svolte dagli enti territoriali e dai servizi sanitari», conclude.
MSC/Agipro

Foto: Facebook

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password