Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 21/09/2021 alle ore 20:34

Attualità e Politica

21/04/2021 | 13:48

Giochi, le associazioni scrivono al Governo: "Settore escluso dalla riapertura delle attività, chiediamo una data certa per la ripartenza"

facebook twitter pinterest
Giochi associazioni Governo riapertura

ROMA - «Il Governo, anche alla luce della drammatica situazione economica del Paese, ha deciso di riaprire
nel corso delle prossime settimane praticamente tutte le attività economiche, compresi cinema, teatri e palestre», ma, nella bozza del nuovo decreto, «ancora una volta non si fa alcun cenno alla riapertura delle sale da gioco che, ricordiamo, sono chiuse da 300 giorni»: lo denunciano le associazioni del settore As.tro, Acadi-Confcommercio, Fiegl-Confesercenti e Confindustria Sistema Gioco italia, in una lettera indirizzata al Governo in cui chiedono che «nel testo definitivo del decreto venga ricompreso anche il nostro settore».  
«La situazione economica delle aziende del settore, che non hanno goduto al momento di alcun ristoro, è drammatica: 12.000 punti vendita chiusi, 60.000 lavoratori realmente a rischio». Il settore del gioco ha sviluppato «protocolli di sicurezza sanitaria estremamente rigidi, condivisi con le organizzazioni sindacali e trasmessi ai Ministeri di competenza, che consentono di poter riaprire le attività, garantendo la massima tutela a dipendenti, clienti e fornitori», proseguono. Tali protocolli «prevedono misure di prevenzione e contenimento del virus ancor più restrittive rispetto a quelle previste dai Dpcm e dalle Linee Guida delle Regioni, volte a ridurre ulteriormente il rischio di possibile contagio e consentire la fruizione dei prodotti di gioco all’interno in piena sicurezza», sottolineano.
«Siamo dunque stupefatti che, con tali premesse, il settore del gioco sia escluso dalle previsioni di riapertura, nonostante gli sforzi fatti, testimoniati dalla scelta di dotarsi di nuovi e stringenti protocolli. Riteniamo improrogabile una risposta del Governo sulla previsione una data certa di riapertura», concludono.
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Giochi ADM: sequestrate 18 apparecchiature in provincia di Bari

Giochi, sequestrate 18 apparecchiature in provincia di Bari

21/09/2021 | 17:42 ROMA - I funzionari ADM di Bar hanno portato a termine un duplice sequestro, presso un club situato ad Altamura e un circolo ricreativo a Sannicandro di Bari, per il contrasto al gioco illegale e in ottemperanza alle misure di...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password