Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 06/02/2023 alle ore 13:30

Attualità e Politica

16/12/2022 | 16:54

Giochi e distanziometro, no del Trga Trento agli apparecchi in un bar di Malè: continuità dell’attività aziendale non è in pericolo

facebook twitter pinterest
Giochi e distanziometro no del Trga Trento agli apparecchi in un bar di Malè: continuità dell’attività aziendale non è in pericolo

ROMA – Niente apparecchi da gioco in un bar di Malè (TN), almeno fino all'udienza pubblica in programma ad aprile prossimo. E' quanto stabilito dal Tribunale Regionale di Giustizia Amministrativa di Trento riguardo al ricorso del titolare del locale, che ha chiesto l'annullamento di una delibera comunale sull'individuazione di luoghi sensibili “per l’applicazione delle limitazioni alla collocazione di apparecchi da gioco” secondo la legge provinciale sul distanziometro del 2015. La norma prevede una distanza minima di 300 metri da determinati luoghi sensibili per l'installazione di apparecchi da gioco. Il ricorrente lamentava l'interdizione quasi completa del territorio comunale per via della legge provinciale, con conseguenze impossibilità all'installazione degli apparecchi. I giudici del Trga hanno però evidenziato come gli apparecchi da gioco presenti nel locale costituiscano “solo una parte, pur significativa, dell’attività economica”, e che il loro spegnimento non metterebbe il pericolo la continuità dell'attività aziendale. Il tribunale regionale ha quindi fissato l'udienza pubblica in cui verrà discusso il ricorso per il 23 aprile 2023, disponendo una verifica per determinare se la legge sul distanziometro determini “una sostanziale preclusione alla localizzazione sull’intero territorio comunale di esercizi in cui sono installati apparecchi da gioco”, i cui risultati dovranno essere depositati entro il 31 gennaio prossimo.

RED/Agipro

Foto credits wp paarz/Flickr CC BY-SA 2.0

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password