Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 14/12/2019 alle ore 20:58

Attualità e Politica

01/10/2019 | 16:47

Giochi e media, Astro replica a Presa Diretta: "È mancato un contraddittorio sano e costruttivo"

facebook twitter google pinterest
Giochi media Astro Presa Diretta

ROMA - «Il tema del gioco legale, proprio perchè connotato da delicatissime implicazioni sociali, economiche e sanitarie, avrebbe dovuto suggerire al servizio pubblico televisivo di sviluppare su di esso un lucido approfondimento» e «per raggiungere questo obiettivo, sarebbe stato quantomeno opportuno invitare un rappresentante del settore e concedergli lo stesso spazio concesso agli altri ospiti». È quanto si legge nella replica dell'associazione dei gestori As.Tro inviata al direttore responsabile della redazione di Presa Diretta, per la trasmissione di inchiesta sul gioco d’azzardo “Vizio di Stato”. «Un sano e costruttivo contraddittorio avrebbe consentito di approfondire meglio anche il tema del gioco illegale: è incoerente auspicare l'utilizzo obbligatorio della tessera sanitaria o le soluzioni tecnologiche per la lotta alle dipendenze e, al contempo, l'abolizione del gioco legale», si legge nella lettera.
«Mossa comunque dall'intento di intraprendere un percorso costruttivo, As.Tro è seriamente interessata ad approfondire i dati offerti nel corso della trasmissione» e chiede alla redazione «di fornirci i documenti da cui sono stati estrapolati i dati riguardanti l'esistenza di costi a carico dell'erario, causati dal gioco, pari a 14 milioni di euro; il numero doppio di malati da gioco rispetto a quello dei tossicodipendenti; l'elaborato contenente la ricerca da cui risulta il dimezzamento dei ludopatici in Piemonte per effetto della legge regionale».
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Scommesse illegali Enna

Scommesse illegali a Enna, denunciato il titolare di una sala

14/12/2019 | 17:01 ROMA - Blitz degli agenti del commissariato di Piazza Armerina (EN), con l’ausilio del personale dell’Agenzia dei Monopoli e delle Dogane, in una sala scommesse senza licenza. Sul posto sono stati trovati diversi scontrini...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password