Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 13/11/2019 alle ore 15:43

Attualità e Politica

08/10/2019 | 15:26

Gioco e antiriciclaggio: segnalazioni in crescita (+66%), nel mirino transazioni per 250 milioni di euro

facebook twitter google pinterest
Gioco antiriciclaggio segnalazioni

ROMA - Le segnalazioni di operazioni sospette inviate all’Uif/bankitalia dai prestatori di servizi di gioco sono aumentate del 66%, passando dalle 1.864 del primo semestre 2018 alle 3.102 dello stesso periodo di quest’anno. Enorme il divario anche delle somme segnalate nei due periodi presi in esame, che passano da 85,4 a 250 milioni di euro (+192,7%). E’ lo scenario descritto da Emiliano Marvulli – Funzionario dell’Ufficio Contrasto illeciti fiscali dell’Agenzia delle Entrate – nel corso di una tavola rotonda a Roma, nell’ambito dell’inaugurazione dell’Anno accademico 2019-2020 della “European School of banking management”. Per quanto concerne il gaming, Marvulli ha illustrato un esempio pratico di anomalo utilizzo degli apparecchi videolotteries (VLT), con uno schema fraudolento che vede coinvolte  società estere, imprese italiane e denaro contante. «La sezione Contrasto agli illeciti fiscali internazionali dell’Agenzia delle Entrate e i reparti speciali della Guardia di Finanza possono richiedere - in deroga ad ogni disposizione di legge e previa autorizzazione - agli intermediari finanziari e ai prestatori di gioco l’identità dei titolari effettivi, accedendo inoltre ai dati raccolti dai soggetti obbligati in assolvimento degli obblighi di adeguata verifica della clientela», ha aggiunto Marvulli.
NT/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password