Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 23/03/2019 alle ore 20:41

Attualità e Politica

25/02/2019 | 11:46

Gioco online, Logico: "Il divieto di pubblicità danneggia la qualità dell'informazione"

facebook twitter google pinterest
Gioco online Logico Divieto pubblicità

ROMA - Eliminare la pubblicità, come impone il decreto Dignità, impedirà di informare correttamente coloro che, desiderando una naturale esperienza di gioco in tutta sicurezza, non riusciranno più a distinguere le piattaforme illegali da quelle sicure e controllate. È quanto si evince da una ricerca EMG Acqua per LOGiCO, che rileva come solo il 10% degli italiani ritenga di avere informazioni sufficienti su tutele e garanzie: di fatto gli italiani chiedono di essere più informati ed identificano i mass media (TV, stampa, internet) come canali preferenziali per tale scopo. «Giochi con vincite in denaro e scommesse online sono colpiti dalla nuova normativa introdotta dal Decreto Dignità pur rappresentando il più avanzato baluardo della legalità. Si è commesso un gravissimo errore, di cui abbiamo fornito più volte evidenza all’Esecutivo», commenta Moreno Marasco, presidente di LOGiCO, associazione di categoria del settore giochi e scommesse on line. «A breve l’Italia subirà un arretramento di oltre 10 anni, quando con la liberalizzazione del gioco con vincita in denaro online legale si sottrasse spazio ai circuiti illegali, canalizzando la domanda di gioco – che esisteva a prescindere dalla pubblicità – su piattaforme controllate e sicure. Il divieto di pubblicità è una miope decisione tattica, per nulla efficace rispetto all’obiettivo strategico della prevenzione di ludopatie e del gioco minorile, di cui anzi favorirà la crescita», conclude.
Gli associati di LOGiCO, si legge in una nota dell'associazione, da tempo hanno siglato un protocollo etico di autodisciplina, ulteriore rispetto al 28-ter dell’Istituto di Autodisciplina Pubblicitaria, per le loro comunicazioni rendendole meno invasive e volte a sottolineare l’importanza di adottare comportamenti responsabili nell’approccio al gioco con vincita in denaro. Inoltre, ricorda LOGICO, il giocatore può bloccare – anche a tempo indeterminato – il proprio conto e, iscrivendosi al Registro Unico degli Autoesclusi del Gioco a Distanza, può escludersi da tutti i siti e app di gioco online legale, senza ricevere pubblicità o promozioni di invito al gioco dai Concessionari. «Si tratta di una realtà esclusiva dell’online legale italiano: un’eccellenza che rischia di essere distrutta da scelte tattiche di breve periodo, frutto di pregiudizi e disinformazione, a dispetto dei buoni propositi che – almeno apparentemente – ci si auspica le guidino», conclude la nota.
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

notizie agipronews giochi slot casinò scommesse

Giochi, la settimana in un clic

22/03/2019 | 16:00   LUNEDI' 18 MARZO Giochi – Secondo quanto apprende Agipronews, le linee guida sullo stop alla pubblicità deciso dal decreto Dignità saranno all'ordine del giorno del Consiglio di Agcom nella prima...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password