Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 17/11/2018 alle ore 20:45

Attualità e Politica

15/10/2018 | 10:36

Gioco patologico, 100 milioni alle Regioni per il biennio 2018-2019: lo schema di decreto inviato alla Conferenza Stato-Regioni

facebook twitter google pinterest
Gioco patologico Regioni decreto Conferenza Stato Regioni

ROMA - È stato inviato nei giorni scorsi in Conferenza Stato–Regioni il nuovo schema di decreto del ministero della Salute per il riparto del fondo per il contrasto alla ludopatia e al gioco d’azzardo nelle varie Regioni italiane: 100 milioni per il biennio 2018-2019, destinati alla prevenzione e alla cura della dipendenza da gioco. Si tratta dei 100 milioni che sarebbero dovuti essere sbloccati per il 2016 e il 2017 e previsti dalla legge di Stabilità 2015. Fondi rimasti al palo per oltre un anno. 
Alla Lombardia andranno 8,2 milioni di euro, al Lazio vanno 4,8 milioni, alla Campania 4,6 e alla Sicilia 4,1. Poco più di 4 milioni sono destinati al Veneto, 3,7 milioni in Emilia Romagna e in Piemonte, 3,3 milioni in Puglia, 3,1 milioni in Toscana. Circa 1,3 milioni andranno a Marche, Sardegna e Liguria. Alla Calabria sono stati assegnati 1,6 milioni, 1.,1 euro all'Abruzzo, al Friuli poco più di un milione, 748.263 mila euro all'Umbria, 471.310 alla Basilicata, 441 mila circa a Trento, 422mila a Bolzano, 259.708 al Molise e 105.552 alla Valle d'Aosta. Una ripartizione basata sui criteri per quote di accesso, gli stessi usati per il Fondo Sanitario Nazionale, perché non è stato ancora attivato il flusso per la rilevazione dell'utenza del gioco d'azzardo patologico nel cosiddetto Sistema Informativo nazionale per le dipendenze, quello cioè che avrebbe permesso di definire le necessità delle Regioni e quindi di fare una ripartizione proporzionale.  
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password