Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 24/06/2018 alle ore 16:14

Attualità e Politica

21/05/2018 | 16:00

Gioco patologico, a Riccione (RN) un progetto per contrastare la dipendenza

facebook twitter google pinterest
Gioco patologico Riccione progetto dipendenza

ROMA - «È un’operazione capillare ma incessante quella che stiamo portando avanti pazientemente e con tenacia per sostenere gli esercenti alla sensibilizzazione di progetti legati alla dipendenza dal gioco. L’impegno del Comune è trasversale, dalla formazione, al contributo assegnato alle attività virtuose che mettono in pratica iniziative specifiche. Con la riapertura dei termini di un bando pubblico, con scadenza a fine 2017 e prorogato nel 2018, abbiamo avuti risposte positive da titolari di bar che mai avevano aderito. Un primo passo incoraggiante che ci spinge ad andare avanti nella promozione di azioni contro le varie forme di ludopatie». Lo ha detto il vicesindaco e assessore ai servizi alla persona di Riccione (RN), Laura Galli, commentando il progetto ‘Cambia Gioco’, una settimana di iniziative a contrasto del gioco, in programma dal 21 al 26 maggio, nell’ambito dell’iniziativa regionale Slot Free. Sono cinque gli esercizi pubblici di Riccione che hanno aderito in passato al marchio Slot FreeER o hanno recentemente disinstallato slot e VLT per promuovere e ricavare al loro interno spazi ad hoc. Dopo la settimana dedicata, gli spazi rivolti ad iniziative Slot Free negli esercizi pubblici aderenti al marchio rimarranno attivi per consentire alla clientela di usufruire in maniera consapevole e preventiva dei propri servizi.
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password