Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 18/09/2021 alle ore 20:42

Attualità e Politica

05/08/2021 | 12:52

Green pass, Sts-Fit: "Strumento poco adatto alle tabaccherie, c'è il rischio che si trasformi in una barriera all'ingresso"

facebook twitter pinterest
Green pass Sts Fit tabaccherie

ROMA - «Non siamo contrari all’utilizzo» del Green pass «se eviterà future chiusure» ma, «all’atto pratico potrebbe produrre effetti simili a un lockdown, anche in zona bianca»: lo denuncia in una nota il Sindacato Totoricevitori Sportivi, aderente alla Federazione Italiana Tabaccai. «L’operazione di vigilanza e controllo all’interno delle nostre tabaccherie e corner sportivi è realmente troppo complicata e fa nascere una serie di nuovi problemi, in un momento in cui sarebbe necessario tornare alla normalità», prosegue la nota. «In primo luogo, è difficile immaginare che il tabaccaio possa destinare il lavoro di un dipendente o di un collaboratore alla sola verifica dei pass; inoltre, c’è il rischio di dover "rincorrere" i clienti per capire se, dopo aver pagato una bolletta, vogliano anche
giocare una scommessa o inserire una moneta in una slot. A tutto ciò, si aggiungano possibili questioni di ordine pubblico, nel caso in cui un giocatore si rifiuti di esibire il pass o i documenti».
Lo scenario più probabile, secondo Sts-Fit, «sarà l’impossibilità di raccogliere scommesse o accendere le AWP, con ulteriori conseguenze di natura fiscale (PREU forfettario) e contrattuale».
Il Green pass «è certamente più adatto ad attività con numero di ingressi limitato e a lunga permanenza: una condizione diametralmente opposta al lavoro delle tabaccherie. Per questo ci auguriamo che il Governo valuti attentamente l’utilizzo dello strumento appena introdotto, affinché porti realmente maggiore libertà di movimento e non si trasformi, invece, in una barriera all’ingresso», conclude la nota. 
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password