Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 18/05/2024 alle ore 10:00

Attualità e Politica

07/02/2023 | 17:30

Ice London. Martin (Ceo SKS365): “Riordino con la collaborazione degli operatori. Al lavoro per ampliare il business dei betting shop”

facebook twitter pinterest
Ice London. Martin (Ceo Sks365): “Riordino con la collaborazione degli operatori. Al lavoro per ampliare il business dei betting shop”

Dal nostro inviato a Londra, Nicola Tani

LONDRA - Approccio al consumatore e strategie dell’industria. Se ne è discusso all’Ice di Londra, nel corso di un panel cui ha partecipato il Ceo di SKS365, Alexander Martin, avvicinato a margine dell’evento da Agipronews. 

Martin, cosa avverrà nel 2023, in particolare per quanto riguarda l’atteso riordino del settore?
Il riordino è difficile da prevedere, come una scommessa su una partita. Io consiglierei al governo di parlare agli operatori, che conoscono il loro lavoro e hanno raccolto i feedback dai giocatori, e poi tenere in conto quello che succede in altri paesi. Ad esempio, chiedere molti milioni di euro per una licenza è fuori tempo ormai. I concessionari hanno già dei costi sostenuti e continue scadenze fiscali: tutte le estensioni dovrebbero essere non onerose, visto che già le società pagano giorno per giorno tasse e oneri, sono soggetti qualificati e prestano garanzie. Non è finanziariamente positivo pagare cinque, dieci o quindici milioni in un’unica soluzione. 

Quali gli obiettivi di SKS365? 
L’azionista sta investendo molto nella società, su prodotti, servizi e persone. Stiamo cambiando e ampliando la offerta virtual, sport e casino. Stiamo anche rinnovando molti shop, investendo nel retail. Vogliamo un approccio equilibrato e stiamo intervenendo su diversi fronti. Gli shop – nella nostra visione – devono essere più grandi e accoglienti, sono dei posti dove incontrare le persone. Abbiamo un mercato online puro, esploso durante la pandemia con tanti consumatori mai visti prima. Ora che i negozi sono riaperti, la gente torna nei punti fisici e si gode le partite di calcio con gli amici. Questo avviene soprattutto nei piccoli centri, piuttosto che nelle grandi città.  Stiamo anche investendo sugli apparecchi, apriremo molte locations dedicate a slot e vlt all’interno della nostra rete. Inoltre abbiamo ampliato la collaborazione con Ticketone, ora i punti affiliati Planetwin365 possono anche vendere biglietti di concerti. 

Nel panel avete discusso di strategie per avvicinare il consumatore: quali sono le sue idee?
La prima impressione per un consumatore che entra in contatto con un servizio di gioco online è fondamentale, e deve essere continuativa, non può fermarsi alla prima volta. Dall’acquisizione alla landing page, non ci devono essere interruzioni nella relazione con il cliente, a cui occorre fornire sempre logo, brand della società e indicazioni. Le informazioni però non devono essere piatte ma dinamiche, chiedere alcuni dettagli dipende anche dal sesso e dall’età del consumatore. Dobbiamo riuscire ad adattarci al livello di interesse del consumatore. Non è lo stesso per tutti, il giocatore deve poter uscire dal form di iscrizione ma – ad esempio – è fondamentale che il sistema ricordi alcune informazioni che il consumatore ha dato e che non sempre ha con sé. Dovremmo copiare e incollare quello che hanno fatto Amazon e Netflix, che  hanno una procedura diretta e user-friendly. La usano milioni di persone, dobbiamo ispirarci a quello. Semplicemente sono più bravi di noi a farlo.

NT/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password