Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 25/09/2021 alle ore 21:03

Attualità e Politica

02/08/2021 | 08:42

Ippica, Gadda (Italia Viva) al Mipaaf: "Garantire il pagamento dei premi al traguardo»

facebook twitter pinterest
Ippica Gadda Italia Viva Mipaaf premi

ROMA - «La pandemia non ha fatto che aggravare le difficoltà e criticità emerse nel corso degli ultimi anni» per il settore dell'ippica, tra cui «si annoverano, in particolare, i costanti ritardi registrati nel pagamento dei premi al traguardo in favore degli operatori ippici nazionali e stranieri da parte del Ministero delle politiche agricole». Lo ha detto Maria Chiara Gadda (Italia Viva), che ha presentato un'interrogazione al ministro per sapere «quali iniziative di competenza intenda adottare per garantire il pronto pagamento dei premi al traguardo dovuti agli operatori nazionali e stranieri e per assicurare tempistiche certe in ordine all'emissione degli ordinativi di pagamento dovuti in ragione delle future competizioni».
I pagamenti degli operatori italiani con fattura «sono fermi a novembre 2020 e le liquidazioni degli operatori esteri sono ancora più datate», ricorda. «Simili ritardi non solo rischiano di compromettere l'attività di tali operatori, ma recano anche un considerevole danno d'immagine al nostro Paese, inducendo gli operatori stranieri ad abbandonare il nostro territorio in ragione della scarsa affidabilità che contraddistingue il sistema dei pagamenti», denuncia la deputata. «Il continuo protrarsi dei ritardi e i mancati pagamenti dei premi al traguardo espongono, altresì, l'Italia alla ormai probabile espulsione dal Comitato internazionale delle corse di gruppo, che comporterebbe una sostanziale svalutazione dei purosangue italiani da corsa allevati dall'Italia, proprio a ridosso della prossima asta che presenterà sul mercato la più significativa produzione dei puledri italiani». Questa «non solo pregiudicherebbe gli investimenti nel nostro Paese da parte di operatori stranieri – con conseguente ulteriore perdita di gettito e di prestigio internazionale – ma vanificherebbe anni di lavoro e sacrifici degli allevatori». 
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password