Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 18/09/2021 alle ore 08:48

Attualità e Politica

08/04/2021 | 16:12

Ippica, L'Abbate (M5S): "Progetto di risanamento e rilancio del settore non è più rinviabile"

facebook twitter pinterest
Ippica LAbbate M5S

ROMA - «L’ippica necessita di un progetto che metta al centro non soltanto il gioco, ma una serie di interventi volti a migliorare la competitività, la legalità e lo spettacolo, anche alla luce della necessità di restituire al settore la dignità propria degli atleti e delle competizioni sportive in senso proprio». È il commento di Giuseppe L'Abbate (M5S) al accoglimento, da parte del Governo, del suo ordine del giorno al Decreto di riordino dei Ministeri.
«Ringrazio l’Esecutivo Draghi per l’attenzione riservata al comparto ippico. La pandemia ha messo in evidenza le già significative criticità, rendendo più urgente l’esigenza di riforma del settore attraverso un progetto credibile di risanamento e di rilancio che veda la separazione tra le attività di promozione dell’allevamento e di valorizzazione delle razze equine e quelle agonistiche legate al cavallo dalla programmazione e organizzazione delle corse fino all’erogazione, in tempi ragionevoli, dei pagamenti spettanti agli operatori, per i quali spesso i premi rappresentano l’unica fonte di reddito», sottolinea. «Si tratta di un progetto di riforma - conclude il deputato M5S - non più rinviabile e che potrebbe inserirsi in una più ampia revisione delle competenze dei Ministeri del nostro ordinamento governativo».
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Snaitech supporta All4Climate Italy 2021

Snaitech supporta l’All4Climate Italy 2021

17/09/2021 | 13:45 ROMA - Snaitech aggiunge un fondamentale tassello al suo percorso di CSR supportando l’All4Climate Italy 2021. Lanciato dal Ministero della Transizione Ecologica in collaborazione con Connect4Climate del Gruppo Banca Mondiale...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password