Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 24/08/2019 alle ore 20:37

Attualità e Politica

27/02/2019 | 10:20

Gioco patologico, Lega (Prefetto Firenze): "Controlli e prevenzione sono fondamentali"

facebook twitter google pinterest
LEGA PREFETTO FIRENZE

FIRENZE - «La messa in sicurezza del territorio è un nostro compito e la dipendenza da gioco si intreccia al tema della sicurezza. Il territorio toscano è stato spesso protagonista di sequestri di sale giochi, che hanno consentito di svelare un volume d'affari molto elevato, che spesso si intreccia alla criminalità organizzata». Lo ha detto il prefetto di Firenze, Laura Lega, nel corso di un convegno sul gioco patologico a Firenze. «Siamo di fronte a un fenomeno che riguarda tutte le categorie di persone, dagli anziani ai più giovani: c'è bisogno di dare risposte, ma non è un fenomeno che può essere arginato solo dalla repressione. Devono entrare in gioco più attori, a partire dai sindaci, passando per le strutture sanitarie e il terzo settore, che devono collaborare insieme, coinvolgendo anche le scuole e la società civile: a breve apriremo un tavolo per discutere di questo tema, per ragionare in una logica di sistema», ha spiegato. «Servono ordinanze più restrittive, ma anche maggiori controlli di polizia sugli esercizi: non credo sia realistico ed efficace chiudere le sale slot, bisogna ragionare in maniera complessiva per affrontare il fenomeno», ha continuato. Infine, «la prevenzione è fondamentale: abbiamo portato avanti un progetto nelle scuole, per parlare di dipendenze», ha concluso.
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password