Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 26/02/2020 alle ore 18:52

Attualità e Politica

10/02/2020 | 18:34

Legge giochi in Campania, Bianchella (Astro): “Provvedimento ragionevole, ma gli orari non rispettano l'accordo Stato-Regioni”

facebook twitter google pinterest
Legge giochi in Campania Bianchella (Astro): “Provvedimento ragionevole ma gli orari non rispettano l'accordo Stato Regioni”

ROMA - «Valutiamo positivamente i criteri di ragionevolezza contenuti nel Testo unico sul gioco appena approvato dal Consiglio Regionale della Campania, soprattutto nella parte riguardante la non retroattività dei divieti di apertura in prossimità di luoghi sensibili -quali chiese, scuole e ospedali- come dovrebbe avvenire in uno Stato di diritto. Sono salvi, dunque, gli esercizi già esistenti sul territorio, a differenza di ciò che sta accadendo in altre regioni italiane come Piemonte ed Emilia Romagna dove stanno chiudendo numerose aziende e dove migliaia di lavoratori stanno andando a casa». Così Claudio Bianchella, responsabile del territorio di Astro, associazione dei gestori di gioco lecito, commenta l'approvazione della normativa campana sul gioco patologico.

L'associazione ritiene però migliorabili le limitazioni orarie: per gli esercizi pubblici, la norma prevede uno stop al gioco per 12 ore giornaliere complessive (di cui 10 ore consecutive nella fascia notturna e di ingresso scolastico, dalle 23 alle 9, e 2 ore nella fascia diurna di uscita dalle scuole, dalle 12.30 alle 14.30), mentre per le sale specializzate le ore di pausa sono 8, dalle 2 alle 10 di mattina. «Una decisione che non rispetta l'intesa raggiunta tra Stato ed Enti Locali – dice Bianchella - e supera l'interruzione massima di 6 ore giornaliere. Come ricordiamo sempre, ogni forma di proibizionismo del gioco legale, sui territori, non fa che lasciare spazio e terreno fertile all'illegalità».

 

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password