Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 27/05/2018 alle ore 17:00

Attualità e Politica

24/04/2018 | 12:24

Caso Liguria, Nicolella (Mettiamoci in Gioco): "In aumento le richieste d'aiuto, la Regione monitori i dati sulla dipendenza"

facebook twitter google pinterest
Liguria Nicolella Regione gioco patologico

ROMA - «Chiediamo alla Regione Liguria non solo di fare un censimento delle persone che sono state prese in carico dai Serd, che sono una quota minoritaria, ma anche di ricomporre il ritratto esteso dei danni del gioco d'azzardo. C'è un aumento esponenziale delle richieste d'aiuto e sono diversi gli enti che se ne fanno carico: questi dati vanno messi insieme, il monitoraggio della diffusione del Gap è un compito oneroso che finora nessuno ha espletato». Lo ha detto Clizia Nicolella, presidente della Consulta comunale contro l'azzardo ed esponente del coordinamento "Mettiamoci in gioco" in Liguria, commentando la proroga della legge regionale per il contrasto al gioco patologico. «Già lo scorso anno è stata fatta una proroga da parte della Regione, molto contestata» perché «l'applicazione della legge avrebbe sancito in maniera definitiva la riduzione dell'offerta» sul territorio, ha concluso.
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password