Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 05/06/2020 alle ore 21:42

Attualità e Politica

31/01/2020 | 09:15

Lotteria Italia, Guerra (MEF): "Caso Ferno, nessun malfunzionamento o alterazione"

facebook twitter google pinterest
Lotteria Italia Guerra MEF

ROMA - «L'Agenzia delle dogane e dei monopoli ha confermato la regolarità delle operazioni escludendo ogni possibilità di malfunzionamento o alterazione» in riferimento alla vicenda relativa ai tre biglietti vincenti della lotteria Italia 2019 venduti a Ferno (VA). È la risposta del sottosegretario all'Economia Maria Cecilia Guerra all'interrogazione presentata dal deputato Giuliio Centemero (Lega) in Commissione Finanze, sulla regolarità delle operazioni di estrazioni di biglietti vincenti della Lotteria Italia 2019. «Relativamente ai dispositivi utilizzati per le operazioni di estrazione, sia le urne che le palline sono prodotte da una società specializzata, leader mondiale delle apparecchiature per estrarre lotterie, che fornisce tali macchinari a oltre 110 gestori di lotterie in tutto il mondo.
I citati dispositivi sono periodicamente testati dalla società HS Company di cui Lotterie Nazionali, l'ente affidatario della gestione anche della Lotteria Italia si avvale al fine della verifica della corretta funzionalità. Nel caso di specie, l'Agenzia delle dogane e dei monopoli riferisce che sono stati effettuati, dal maggio 2019 fino alla data di estrazione del 6 gennaio 2020, sette sessioni di test che ne hanno confermato il perfetto funzionamento», spiega.

«In relazione ai controlli circa la regolarità delle operazioni estrazionali relative alla Lotteria Italia 2019 del 6 gennaio 2020, l'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, in data 14 gennaio 2020, presso la Sala estrazionale «Gioacchino Belli» ha tenuto una conferenza stampa alla presenza di giornalisti e rappresentanti del Codacons di categoria dei consumatori durante la quale è stata data una dimostrazione del corretto funzionamento delle urne estrazionali». In quell'occasione «si è quindi proceduto alla visione della registrazione video delle fasi di estrazione dei biglietti della Lotteria Italia 2019 con particolare riguardo ai tre biglietti recanti la stessa lettera di serie e gli stessi primi 5 numeri e appartenenti quindi al medesimo blocco. I partecipanti alla conferenza hanno potuto, quindi, verificare la piena funzionalità delle urne nonché l'assoluta regolarità delle estrazioni del 6 gennaio anche riguardo alla casualità dell'esito delle stesse», continua. Inoltre, in seguito alla conferenza stampa è stata fornita al Codacons copia delle registrazioni visionate «al fine di eventuali ulteriori analisi che non hanno portato a risultati diversi in ordine alla regolarità delle operazioni. La stessa associazione peraltro ha dato atto all'Agenzia di una grande disponibilità alla trasparenza affermando di non aver notato alcuna irregolarità ma di aver chiesto la registrazione dei filmati per verificare i movimenti delle palline anche al rallentatore».
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password