Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 10/04/2020 alle ore 19:48

Attualità e Politica

29/02/2020 | 17:05

Lotteria degli scontrini, IlSole24Ore: "Fisco dovrà gestire 35 miliardi di dati"

facebook twitter google pinterest
Lotteria degli scontrini IlSole24Ore: Fisco dovrà gestire 35 miliardi di dati

ROMA - Un flusso di oltre 35 miliardi di dati: sarà quello che dovrà gestire il Fisco italiano in relazione alla lotteria degli scontrini, che partirà il 1 luglio 2020. Come si legge sull'edizione di oggi de "Il Sole 24 Ore", gli scontrini inviati dai commercianti saranno elaborati per le estrazioni, e l'infrastruttura alla base del meccanismo sarà molto complessa e dovrà essere completata in questi mesi. Da un lato ci sono commercianti, esercenti e autonomi chiamati a trasmettere i dati dei corrispettivi telematici: un obbligo che dal 1° gennaio di quest'anno è diventato generalizzato, visto che si è esteso anche agli operatori al di sotto di 400mila euro di volume d'affari. Dall'altro lato, l'amministrazione finanziaria, con in prima fila Agenzia delle Entrate e Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, assieme al suo partner tecnologico, Sogei. Lo sforzo è di quelli imponenti se si pensa che a regime la stima di scontrini e ricevute che transiteranno nei "cervelloni" del Fisco sarà di 30-35 miliardi. Per questo motivo i mesi che mancano dal debutto saranno dedicati a rafforzare e a rendere il più solida possibile l'infrastruttura. 
Il dato generato dal registratore telematico dell'esercente/commerciante prevede un primo approdo nei database dell'agenzia delle Entrate, che utilizzerà le informazioni in primo luogo per finalità di promozione della compliance cercando, attraverso incroci con altri dati disponibili (primo fra rutto quelle delle liquidazioni trimestrali Iva), di inviare alert e lettere per chiedere ai diretti interessati un adeguamento spontaneo in presenza di anomalie. Tornando, però, al flusso, le informazioni sui corrispettivi e sui codici lotteria forniti dagli acquirenti saranno poi gestiti dal 'sistemone' dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, che sarà dedicato alla raccolta e all'elaborazione dei miliardi di dati, con un sistema che si occuperà delle estrazioni e del monitoraggio. L'anello di congiunzione che permetterà di dialogare e "ritornare" al consumatore-acquirente è rappresentato dal portale della lotteria. Nelle scorse settimane è stata ipotizzata un'interfaccia web da suddividere in due aree: quella pubblica con il regolamento di gioco, il calendario delle estrazioni e i dati generali degli scontrini vincenti; dall'altra ci sarà, invece, un'area privata ad accesso riservato. Un sistema, dunque, molto complesso che in questi mesi mancanti dal debutto sarà necessario mettere a punto per evitare intoppi e ritardi. 


RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password