Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 22/11/2019 alle ore 19:02

Attualità e Politica

28/10/2019 | 08:50

Lotteria degli scontrini, problemi tecnici segnalati dagli operatori: possibile rinvio in primavera

facebook twitter google pinterest
Lotteria scontrini

ROMA - II Governo accarezza l'ipotesi di un rinvio della lotteria degli scontrini, una delle novità messe in campo dalla maggioranza per incentivare l'uso della moneta elettronica e contrastare l'evasione fiscale. L'iniziativa - si legge sul Messaggero - dovrebbe partire all'inizio del 2020 ma fonti alle prese con il progetto spiegano che alcuni problemi tecnici segnalati dagli operatori potrebbero consigliare di posticipare l'operazione alla prossima primavera. «Un rinvio di sei mesi non creerebbe alcun problemi di finanza pubblica» spiegano dal minstero dell'Economia, dove precisano che nessuna decisione è stata comunque presa. 
La lotteria degli scontrini, formalizzata già dal governo Gentiloni nel 2017, è stata più volte rinviata in quanto presuppone l'obbligo degli scontrini elettronici, che scatterà dal 1° gennaio per tutti i negozi, con alcune eccezioni. Al momento il nuovo sistema di trasmissione dei corrispettivi è obbligatorio solo per gli operatori con volume d'affari superiore a 400 mila euro, che rilasciano un "documento commerciale" al posto del vecchio scontrino. Il decreto fiscale appena entrato in vigore contiene alcune novità, come le sanzioni per gli esercenti che non inviano i dati dei clienti ai fini della lotteria, l'esenzione fiscale per i relativi premi e la previsione di estrazioni specificamente destinate ai clienti che pagano con modalità diverse  dal contante. La lotteria, già sperimentata con alterni risultati in alcuni Paesi (Portogallo, Slovacchia. Malta), dovrebbe spingere i consumatori a pagare con moneta elettronica. Su ogni acquisto verranno emessi dei biglietti virtuali per partecipare alle estrazioni dei premi mensili. Primo premio da 50 mila euro, secondo da 30 mila e terzo da 10 mila. Dal 2021 le estrazioni dovrebbero avere cadenza settimanale. Ma ci sarà anche, già dal 2020, un'estrazione finale ogni anno, che rimetterà in gioco tutti i biglietti, con un premio da un milione di euro. Chi pagherà con carta di credito e bancomat avrà una probabilità doppia di vincere perché, a parità di importo, il sistema gli assegnerà un numero doppio di biglietti virtuali rispetto al pagamento in contanti. Inoltre, mentre a chi paga con la moneta elettronica il sistema attribuirà automaticamente i biglietti, chi usa il contante dovrà invece dare il proprio codice fiscale all'esercente. I cittadini potranno controllare su un sito dedicato i biglietti loro assegnati e le estrazioni. 
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

giochi notizie slot scommesse agipronews

Giochi, la settimana in un clic

22/11/2019 | 16:55 LUNEDI' 18 NOVEMBRE MS5: meno concessioni ma più costose – Si susseguono gli emendamenti alla manovra riguardanti i giochi. Fra questi, due del M5S a firma di Endrizzi propongono di rendere meno numerose ma più...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password