Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 20/07/2018 alle ore 19:09

Attualità e Politica

19/02/2018 | 12:01

Giochi, "Mettiamoci in gioco" al prossimo Governo: «Serve una legge nazionale, con divieto di pubblicità e riduzione dell'offerta»

facebook twitter google pinterest
METTIAMOCI GIOCO GOVERNO

ROMA - Nella prossima legislatura parta subito l'iter di approvazione di una rigorosa legge di regolamentazione del gioco, che metta ordine nel caos in cui il settore è cresciuto e che intervenga sui problemi che una diffusione incontrollata del gioco ha provocato nel nostro Paese: "Mettiamoci in gioco" - la campagna nazionale contro i rischi del gioco - ha rivolto oggi un appello a tutti i candidati alle prossime elezioni politiche, a qualunque schieramento appartengano, per una nuova legge sul gioco che preveda divieto assoluto della pubblicità, riduzione di un terzo dell'offerta complessiva, diritto di regioni ed enti locali a regolamentare l'offerta sul proprio territorio (senza annullarla, ma senza nemmeno essere vincolati al intoccabilità degli interessi già esistenti), e aumento delle risorse destinate al sistema dei servizi per garantire cura e assistenza gratuite alle persone affette da disturbo da gioco d'azzardo. L'appello è già stato sottoscritto da diverse decine di candidati di differenti partiti.
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Giochi settimana in un clic 20 luglio 2018

Giochi, la settimana in un clic

20/07/2018 | 16:04 LUNEDI' 16 LUGLIO Giustizia e Giochi – Il Gup del Tribunale di Roma, Elvira Tamburelli, ha disposto il rinvio a giudizio per l’imprenditore Francesco Corallo, per l’ex presidente della Camera, Gianfranco Fini,...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password