Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 10/04/2021 alle ore 20:51

Attualità e Politica

18/03/2021 | 09:45

Manifestazione a Torino, i lavoratori del gioco legale scendono in piazza

facebook twitter pinterest
Manifestazione giochi a Torino i lavoratori del gioco legale scendono in piazza

ROMA – I lavoratori del gioco legale scendono in piazza a Torino per protestare contro la legge piemontese numero 9 del 2 maggio 2016 che disciplina l'esercizio degli apparecchi da intrattenimento, sia slot che videolottery. L'installazione delle macchine, infatti, è vietata in locali che distano meno di 300 metri da luoghi sensibili, in particolare nei comuni con popolazione fino a 5mila abitanti, che diventano 500 per quelli sopra questa soglia. Inoltre tra i motivi della protesta anche l’obbligo di rispettare il distanziometro imposto alle attività già esistenti all'entrata in vigore della legge contro la ludopatia del prossimo maggio. E’ questo l’obiettivo delle centinaia di lavoratori che, dalle 10 e fino alle 12.30, sono in piazza Castello a Torino per far sentire la propria voce.

I lavoratori, che ormai sono da oltre 200 giorni con le attività chiuse, chiedono non solo l’abrogazione della retroattività, ma anche la ripartenza di un settore, quello del gioco legale, fortemente penalizzato dalle restrizioni imposte dalle misure anti Covid-19. Una protesta, quella torinese, che raccoglie uomini e donne del gioco, pronti a far sentire la propria voce in piazza.

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password