Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 03/04/2020 alle ore 20:24

Attualità e Politica

12/12/2019 | 09:59

Manovra, via libera a emendamento Endrizzi (M5S): meno concessioni giochi e più care, cancellato decreto Mef su riordino

facebook twitter google pinterest
Manovra emendamento Endrizzi M5S giochi decreto Mef

ROMA - Un taglio netto al numero delle concessioni di gioco e un aumento del costo per ciascuna concessione, oltre alla soppressione della norma secondo cui sarà un decreto del MEF - sentito il MISE e il Viminale - a fissare «regole uniformi per tutto il territorio nazionale in ordine alla distribuzione dei punti di gioco», per «assicurare lo svolgimento delle gare e la collocazione dei punti vendita di gioco». Appare quindi difficile ipotizzare come le gare potranno essere compatibili con i territori di almeno 18 regioni su 20, in cui sono presenti limitazioni a distanze e orari dei punti vendita e degli apparecchi. La Commissione Bilancio del Senato, impegnata nell'esame delle proposte di modifica alla manovra, ha approvato una riformulazione dell'emendamento presentato da Giovanni Endrizzi (M5S) che prevede di ridurre da 250mila a 200mila il numero delle slot e aumentare la base d'asta a 1.800 euro e ridurre da 58mila a 50mila le VLT e aumentare la base d'asta da 15.500 a 18mila euro; ridurre da 2.800 a 2.500 il numero delle sale, prevedendo un aumento da 30mila a 35mila euro per la base d'asta; ridurre da 50 a 40 il numero dei diritti per la raccolta di gioco da remoto, per i quali la base d'asta passerebbe da 2 a 2,5 milioni di euro.
Infine, l'utilizzo e l'analisi dei dati registrati e trasmessi da slot e vlt «sono riservati al Ministero della Salute e all'Osservatorio per il contrasto della diffusione del gioco patologico, all'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (per le finalità di pubblicazione dei report sul proprio sito e documentazione richiesta da governo organi parlamentari), oltre che alle forze dell'ordine e ai soggetti istituzionali preposti per i compiti di controllo e verifica degli adempimenti concessori ed esigenze di prevenzione e repressione del gioco illegale».
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

notizie settimana agipronews slot coronavirus scommesse giochi

Giochi, la settimana in un clic

03/04/2020 | 18:47 LUNEDI' 30 MARZO Game Over – L'Agenzia Dogane e Monopoli stoppa la raccolta di tutti i giochi fisici, tranne il Gratta& Vinci. Il provvedimento, nell'ambito delle misure di contrasto al coronavirus, arriva dopo...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password