Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 24/08/2019 alle ore 20:37

Attualità e Politica

20/03/2019 | 08:52

Operazione "Carminus", Distante (Sapar): "In Piemonte si diffonde l'illegalità, la Regione riveda la legge"

facebook twitter google pinterest
Operazione Carminus Distante Sapar Piemonte

ROMA - «I limiti e le restrizioni introdotte al sistema del gioco legale dalla Regione Piemonte non potevano che generare un risultato nefasto, con ricadute negative sull’intero settore». Lo ha detto il presidente Sapar, Domenico Distante, commentando l’operazione condotta dalle Fiamme Gialle, coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Torino, che ha portato all’esecuzione di 17 ordinanze di custodia cautelare e allo smantellamento di una organizzazione criminale che operava attraverso una rete di apparecchiature illegali collegate a server stranieri. «Nel 2017 - ricorda Distante - nel corso di un’audizione in Regione Piemonte - avevo sollevato perplessità sulla legge preannunciando che i limiti e le restrizioni al gioco legale avrebbero provocato il progressivo trasferimento del settore nelle mani della criminalità organizzata. In quell’occasione avevo anche detto che i posti di lavoro delle persone che protestavano per tutelare la propria occupazione sarebbero stati soppiantati da operatori senza scrupoli e dalla criminalità organizzata che installava macchine illegali: a quanto pare non solo avevamo ragioni fondate per sostenere come quella legge avrebbe ottenuto un effetto contrario, ma l’ultima operazione ha fatto piena luce sull’industria parallela del gioco con la quale ogni giorno dobbiamo misurarci», spiega.
«Auspichiamo che la Regione Piemonte possa rivedere la legge e che torni sui propri passi rispetto a provvedimenti restrittivi il cui unico effetto è stato la perdita di posti di lavoro, la chiusura di piccole e medie imprese mentre la criminalità ha continuato a proliferare», conclude.
RED/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password