Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 27/10/2020 alle ore 10:45

Attualità e Politica

28/02/2020 | 12:19

Operazione Dinastia a Messina: le mani del clan sulle vincite nelle sale giochi

facebook twitter google pinterest
Operazione Dinastia Messina giochi

ROMA - Le indagini condotte dai Carabinieri del Comando Provinciale di Messina e del ROS, nell'ambito dell'operazione "Dinastia" scattata stamattina a Messina, hanno consentito di fare luce su alcuni episodi estorsivi, perpetrati nell’arco di oltre un ventennio, ai danni di imprenditori dell’area barcellonese, rientranti nella capillare attività di condizionamento del tessuto economico e sociale portata avanti dal sodalizio mafioso di Barcellona Pozzo di Gotto (ME), nelle sue varie articolazioni.
Alcuni collaboratori di giustizia hanno riferito anche di un’estorsione ai danni di due giocatori che avevano vinto il jackpot da 500mila euro alle vlt di un centro scommesse di Barcellona Pozzo di Gotto: la vincita aveva suscitato l’interesse dell’organizzazione mafiosa che ha chiesto il pizzo sull’incasso, riuscendo ad ottenere con le minacce 5mila euro.
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password