Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 20/07/2018 alle ore 17:27

Attualità e Politica

07/03/2018 | 11:15

Orari slot, Rivanazzano Terme (PV) al lavoro su nuove regole per contrastare la dipendenza

facebook twitter google pinterest
Orari slot Rivanazzano Terme PV regole dipendenza

ROMA - Contrastare il gioco patologico, limitando gli orari di apertura al pubblico dei locali che ospitano le slot: è l'obiettivo del Comune di Rivanazzano Terme, al lavoro su un regolamento antiludopatia. «Lavorando insieme agli uffici comunali, in accordo con il sindaco e la giunta e insieme all'amministrazione comunale di Godiasco Salice Terme, stiamo predisponendo un regolamento che possa normare l'utilizzo delle slot machine e delle sale da giochi. Il nostro obiettivo è quello di andare a tutelare in particolare le fasce più deboli, quelle dei ragazzi e degli anziani», spiega il consigliere comunale Stefano Alberici. «Il regolamento che intendiamo approvare e che vedrà la luce subito dopo aver dato il via libera al bilancio, prevederà in particolare di contenere gli orari di apertura dei locali dove al proprio interno si trovano slot machine», continua. «Sono diversi i locali presenti nella località termale dove sono dislocate le macchinette per giocare. Il nostro intento è, compatibilmente anche con le leggi che normano il gioco d'azzardo, cercare di prevenire l'abuso e i problemi che derivano dalla ludopatia, cioè dall'uso eccessivo e non controllato che diventa quindi patologico», conclude.
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Giochi settimana in un clic 20 luglio 2018

Giochi, la settimana in un clic

20/07/2018 | 16:04 LUNEDI' 16 LUGLIO Giustizia e Giochi – Il Gup del Tribunale di Roma, Elvira Tamburelli, ha disposto il rinvio a giudizio per l’imprenditore Francesco Corallo, per l’ex presidente della Camera, Gianfranco Fini,...

esports

eSports: in Svizzera scende in campo la banca PostFinance

20/07/2018 | 13:00 ROMA - Fino a oggi a lanciarsi nel mondo degli eSports, per evidenti questioni di vicinanza e affinità, sono sempre state società sportive, pronte a prestare la loro divisa e il loro brand ai campioni del joypad nei tornei...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password