Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 19/04/2024 alle ore 21:07

Attualità e Politica

06/03/2024 | 17:45

Premier Padel: Jorge Martín, vice campione del mondo MotoGP, in tribuna a Doha. "È la mia prima volta, che emozione!"

facebook twitter pinterest
Premier Padel Jorge Martín vice campione mondo MotoGp tribuna Doha prima volta emozione

ROMA - Il grande padel prima dell'esordio mondiale. Il Qatar, dove si sta svolgendo il primo Major della stagione del Premier Padel, ospita questa settimana anche il primo gran premio del 2024 del Motomondiale e un protagonista della MotoGP - la classe regina - è stato avvistato oggi al Khalifa International Tennis & Squash Complex: si tratta di Jorge Martín.

Il centauro spagnolo, in organico alla Prima Pramac Ducati, si è presentato alla venue di Doha per assistere agli incontri in programma oggi, validi per i quarti di finale, in particolare quelli che hanno coinvolto Franco Stupaczuk e Martin Di Nenno (3) e Arturo Coello e Agustin Tapia (2). In MotoGP, Jorge Martín è stato vice campione del mondo la scorsa stagione, dopo un appassionante duello con Pecco Bagnaia.

Oggi si è goduto qualche ora di relax per ammirare le evoluzioni con la 'pala' dei grandi campioni della disciplina, prima di tornare a essere protagonista sul circuito di Lusail, una ventina di chilometri a nord di Doha.

Lo incontriamo nella player lounge mentre parla di padel e moto con Fernando Belasteguin. "Bela un grandissimo", dice Jorge di Bela, che ricambia il complimento. Poi aggiunge: "Un problema alla caviglia ultimamente mi impedisce di praticarlo, ma il padel mi piace davvero molto: non ho mai avuto la possibilità di andare a un torneo, quindi sono molto felice di essere qui e di assistere di persona a match spettacolari. Le similitudini tra il padel e il mondo delle moto? Non molte, forse che bisogna lavorare molto con la mano e con il polso e avere ottimi tempi di reazione. Quanto ai giocatori, mi piace molto Martin (Di Nenno)...lo conosco di persona e ho potuto giocare con lui , mi godrò la sua partita. E sono curioso di vedere all'opera Arturo (Coello)".

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password