Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 18/04/2024 alle ore 12:40

Attualità e Politica

21/02/2023 | 15:54

Premio Bearzot 2023 a Luciano Spalletti, a Nicola Pietrangeli il riconoscimento alla carriera

facebook twitter pinterest
Premio Bearzot 2023 a Luciano Spalletti a Nicola Pietrangeli il riconoscimento alla carriera

ROMA – E' Luciano Spalletti a vincere il Premio Bearzot 2023. L'allenatore del Napoli, che sarà premiato a Napoli il 24 marzo alle ore 10:30 presso la Sala dei Baroni al Maschio Angioino, si è distinto per la sua capacità di “coniugare bel gioco e vittorie. Virtù, queste, che lo accomunano ad Enzo Bearzot, come pure l'attitudine all'insegnamento: in campo e fuori”. La giuria, composta Presidente della Figc Gabriele Gravina, e dal numero uno dell’Us Acli Damiano Lembo, ha sottolineato le qualità di Spalletti come “convinto assertore del valore del gruppo nel raggiungimento dei risultati e allo stesso tempo tecnico capace di esaltare le qualità dei singoli, come dimostra anche questa splendida e per certi versi inaspettata stagione del suo Napoli”. E' stata poi evidenziata "l'attitudine all'insegnamento: in campo, dove questa capacità didattica innesca spesso prestazioni scintillanti delle sue squadre, e fuori”. In mattinata è stato anche deciso il Premio Bearzot alla carriera, assegnato a Nicola Pietrangeli, il “più grande tennista italiano di sempre arriva alla soglia dei 90 anni anche con la soddisfazione di aver vinto da capitano non giocatore il suo mondiale, portando in Italia nonostante le polemiche ed i venti contrari la famosa coppa Davis del 1976”. “Uomo dai tanti talenti – ha proseguito Brembo -. Pietrangeli ha sempre intrecciato la sua vita con il mondo del calcio allenandosi per anni e con buoni risultati con la Lazio e la Roma. Soprattutto, nell'alternare le palle da tennis al pallone ha piazzato nei primi anni Cinquanta un colpo vincente, inventando con un gruppo di amici il calcetto e regalando così meritoriamente un'opportunità di fare squadra e sport a generazioni di appassionati dopolavoristi italiani”. Infine, è stato assegnato l'ormai tradizionale premio alla memoria di Stefano Farina, l’arbitro scomparso il 23 maggio del 2017, toccato quest'anno a Daniele Doveri, per essersi distinto nella stagione in corso.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password