Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 04/08/2021 alle ore 18:04

Attualità e Politica

06/07/2021 | 11:45

Rapporto Luiss Business School-Ipsos, il giocatore fuori dalle regole è uomo, 40enne, ben integrato. Il fenomeno illegale coinvolge 4,4 milioni di individui

facebook twitter pinterest
Rapporto Luiss Ipsos giocatore illegale

ROMA - Il 67,7% della popolazione italiana maggiorenne, più di 31 milioni di persone, ha effettuato qualche tipo di gioco nel 2020. Sono stati stimati, tuttavia, circa 4,4 milioni di giocatori illegali - derivanti da modalità off-line (3,24 milioni di individui) e da modalità on-line (1,760 milioni di individui) - 600mila dei quali «evidentemente ricadono nella dimensione dell’illegalità per entrambi i canali di gioco». È quanto emerge nel report di Ipsos e della Luiss Business School sul settore del gioco. I giocatori illegali «rappresentano un universo complesso, all’interno del quale ricadono individui differenti per attitudini ed inclinazioni, per combinazioni di attività di gioco legale e illegale, sebbene possano essere accomunati da caratteristiche sociodemografiche più definite». Da un punto di vista sociodemografico, i giocatori illegali sono prevalentemente uomini (71%), mediamente più giovani del totale dei giocatori (età media 41 anni contro i 47 dei giocatori negli ultimi 12 mesi), risiedono un po' di più nel Sud e Isole (44% contro 38% giocatori negli ultimi 12 mesi). Il giocatore illegale, inoltre, non è un soggetto ai margini della società, ma è una persona ben integrata nel tessuto sociale, con molteplici interessi: nel 72% dei casi lavora (contro il 58% della media dei giocatori), nel 14% dei casi ha un tenore sopra la media (la media dei giocatori è del 7%); dichiara un livello di attivismo e sociale superiore alla media (il 43% dei giocatori illegali pratica volontariato, il 46% partecipa ad associazioni culturali, il 50% fa donazioni).
LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password