Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 23/02/2019 alle ore 20:39

Attualità e Politica

13/02/2019 | 12:05

Relazione DIA primo semestre 2018: "La 'ndrangheta contamina l'economia legale anche nel settore giochi"

facebook twitter google pinterest
Relazione DIA primo semestre 2018 'ndrangheta giochi

ROMA - «Le riconosciute potenzialità criminogene della ‘ndrangheta, proiettata verso ambiti delinquenziali sempre più raffinati, nel contaminare pericolosamente l’economia legale, alterano le condizioni di libero mercato con il monopolio di interi settori», come quello «delle concessioni dei giochi, così come chiaramente emerso dall’inchiesta “Monopoli”, conclusa nel mese di aprile con il sequestro di società, unità immobiliari e terreni, per un valore complessivo pari a circa 50 milioni di euro, dislocati tra Reggio Calabria, Roma, Milano e Messina». È quanto si legge nella relazione della DIA relativa al primo semestre 2018 e trasmessa in Parlamento. «L’articolata attività d’indagine, corroborata dalle dichiarazioni di tre collaboratori di giustizia, ha ricostruito la progressiva affermazione imprenditoriale degli indagati (anche a mezzo di intestatari fiduciari incensurati), nel settore edile, in quello immobiliare e del gioco in concessione. Questi avevano assunto, di fatto, posizioni monopolistiche, divenendo, nel tempo, un tassello fondamentale del sistema di riciclaggio e reinvestimento dei proventi illeciti» delle cosche Tegano e Condello.
MSC/Agipro

Relazione DIA primo semestre 2018: "Mafia interessata al settore giochi, network collegati all'estero"

Relazione DIA primo semestre 2018: "Il ramo trapanese di Cosa nostra infiltrato nel settore scommesse e gioco online"

Relazione DIA primo semestre 2018: "Camorra parassita la filiera del gioco per trarre profitti"

Relazione DIA primo semestre 2018: "Evoluzione della criminalità in Puglia, capitali reinvestiti nel settore giochi"

Relazione DIA primo semestre 2018: "In Liguria scommesse clandestine gestite dalla Camorra"

Relazione DIA primo semestre 2018: "Criminalità organizzata reinveste capitali illeciti nel settore giochi nel Lazio"

Relazione DIA primo semestre 2018: "Interessi criminali nel settore giochi in Austria, Olanda e Stati Uniti"

Relazione DIA primo semestre 2018: "Malta punto di riferimento del gambling, cresce l'interesse della criminalità"

Relazione DIA primo semestre 2018: "Coordinamento delle informazioni punto chiave per la lotta alla criminalità organizzata"

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password