Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 10/07/2020 alle ore 19:00

Attualità e Politica

09/06/2020 | 15:36

Giochi - In 5mila in piazza, Basta (Agire): "Lavoratori del settore discriminati, il Governo ci sia risposte certe per il futuro"

facebook twitter google pinterest
Riaperture Basta Agire settore giochi Governo

ROMA - «Vorrei che la politica capisse che siamo persone oneste, è assurdo essere discriminati in questo modo». Angelo Basta, presidente dell'associazione Agire, è intervenuto nel corso della manifestazione degli operatori di gioco a Roma, di cui è stato uno dei promotori. «Oggi chiederemo al premier Conte e al ministro dell'Economia Gualtieri di essere ricevuti. Non vogliamo un contentino, vogliamo risposte certe per il nostro futuro». Basta ha poi invitato i manifestanti a sedere sulla piazza e a osservare un minuto di silenzio: un gesto simbolico a sottolineare le difficoltà di tutto il settore.
LL/Agipro

Mulè (FI): "Lavoratori meritano rispetto, lo stop a sale giochi è un sopruso"

Ginestra (Agisco): "La chiusura mette in difficoltà il settore giochi e agevola la criminalità"

D'Attis (FI): "La protesta dei lavoratori del gioco è un segnale per il Governo"

Chiacchio (Agsi): "Chiediamo un confronto serio con le istituzioni, vogliamo riprendere a lavorare"

Ruggieri (FI): "Incredibile che il gioco sia l'unica filiera italiana rimasta chiusa"

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

giochi agipronews notizie settimana scommesse

Giochi, la settimana in un clic

10/07/2020 | 17:52 LUNEDI' 6 LUGLIO Entrate tributarie, effetto Covid – Nel periodo gennaio-maggio 2020 le entrate totali relative ai giochi hanno accusato un calo del 41% rispetto all'anno scorso. È quanto emerge dal report del...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password