Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 04/08/2021 alle ore 21:01

Attualità e Politica

18/05/2021 | 13:00

Riaperture, Stoppani (Fipe-Confcommercio): "Passi avanti, ma serviva più coraggio sull'intrattenimento"

facebook twitter pinterest
Riaperture Stoppani Fipe Confcommercio intrattenimento

ROMA - «Ieri c'è stato un passo avanti sul coprifuoco e sulle riaperture serali, ma serviva più coraggio sull'intrattenimento e le discoteche». Lo ha detto il presidente della Fipe Confcommercio, Lino Enrico Stoppani che, rivolgendosi al ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, chiede «sostegni e indennizzi a fondo perduto, progetti nel pnrr, task credit e diminuzione dell'Iva sul settore, oltre a investimenti su formazione e digitale, insomma politiche governative di sostegno». 
«Siamo consapevoli del momento, ma noi siamo comunque insoddisfatti perché il nostro sacrificio non è stato accompagnato da provvedimenti compensativi adeguati», spiega Stoppani. «22mila esercizi in meno sono 22mila presidi sociali persi sul territorio. La perdita di 243mila lavoratori significa demolizione di competenze e professionalità. Il modello del pubblico esercizio non è a rischio per la finanza internazionale, ma per la criminalità organizzata che rischia di mettere le mani sulle imprese in crisi», dice Stoppani. 
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password