Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 20/11/2018 alle ore 20:37

Attualità e Politica

20/06/2018 | 11:20

Ricariche telefoniche, ora basta una App: al via la partnership tra Paymat e Tinaba

facebook twitter google pinterest
Ricariche telefoniche App Paymat Tinaba

ROMA – Senza attese e senza inserire ogni volta il numero della carta di credito: grazie alla partnership siglata con Paymat, la piattaforma del gruppo SNAITECH per servizi a valore aggiunto, da oggi con Tinaba è possibile acquistare le ricariche telefoniche direttamente via App tramite smartphone, senza costi di commissione e in ogni momento del giorno.
TIM, Vodafone, Wind, Tre, Poste Mobile, Fastweb, Tiscali e altri ancora: sulla App Tinaba sono oggi disponibili le ricariche dei principali operatori presenti sul mercato, a partire da un minimo di 5 fino a un massimo di 250 euro a seconda dell’operatore scelto. I tempi di attesa sono azzerati: la ricarica viene accreditata dopo aver fatto “tap” sulla conferma di pagamento.
Per se stessi, per un amico, per i figli in vacanza: con Tinaba è possibile acquistare le ricariche per qualsiasi numero presente in rubrica, con la possibilità di memorizzare lo storico delle ultime ricariche effettuate, velocizzando così le operazioni successive verso i numeri di telefono preferiti.
Non si ferma la corsa ai pagamenti digitali in Italia, che solo nel 2017 hanno superato i 220 miliardi di euro di valore delle transazioni (dati Osservatorio Mobile Payment & Commerce del Politecnico di Milano): in questo senso, l’accordo di Tinaba e Paymat rappresenta un importante passo in avanti verso la diffusione di una nuova generazione di servizi innovativi nella gestione del denaro.
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password