Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 17/11/2018 alle ore 20:45

Attualità e Politica

30/04/2018 | 10:51

Riduzione slot, da oggi via alla seconda fase: entro metà giugno via dal mercato altri 80mila apparecchi

facebook twitter google pinterest
Riduzione slot

ROMA - Entra nel vivo l’operazione di riduzione del numero di slot machine che, assicurano fonti del Mef, sarà portata a conclusione nei termini previsti. Entro oggi, secondo quanto indicano la “manovrina” varata nel giugno 2017 e il successivo decreto del Mef, i concessionari devono operare il secondo “taglio” alla propria rete, dopo quello che ha già fatto scendere a dicembre scorso il numero di autorizzazioni da 407mila a circa 343mila unità (duemila in meno di quanto prescriveva la norma).  La seconda parte del processo di riduzione, che porterà il totale delle slot attive a 265mila in tutta Italia, si concluderà – secondo quanto si apprende - attorno alla metà di giugno. Il primo passaggio tecnico prevede che i Monopoli, entro dieci giorni lavorativi a partire da oggi, verifichino l’effettiva riduzione dei nulla-osta attivi da parte di ciascun concessionario. Se i Monopoli riscontreranno per un singolo operatore una riduzione non sufficiente, provvederanno – entro i successivi venti giorni lavorativi - a revocare i nulla osta sulla base di un'analisi della distribuzione territoriale degli apparecchi eccedenti. Nell'ambito di ciascuna area regionale, saranno revocati i nulla osta relativi agli apparecchi che nei dodici mesi precedenti hanno fatto registrare la raccolta minore. Una volta ricevuto provvedimento di revoca dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, il concessionario - entro cinque giorni (sempre lavorativi) - dovrà bloccare gli apparecchi eccedenti: qualora non ottemperi, andrà incontro ad una sanzione amministrativa pari a 10 mila euro per ogni apparecchio non dismesso e al successivo distacco dalla rete telematica.
NT/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password