Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 15/10/2018 alle ore 22:15

Attualità e Politica

27/04/2018 | 13:45

Riordino giochi, Legautonomie: "Intesa Stato-Regioni da rivedere, non risponde alle esigenze dei Comuni"

facebook twitter google pinterest
Riordino giochi Legautonomie Intesa Stato Regioni Comuni

ROMA - Legautonomie esprime «vivo apprezzamento» per la sentenza del Tar del Veneto che ha respinto il ricorso contro il Comune di Bassano del Grappa giudicando legittime le fasce orarie deliberate per regolamentare l'apertura e la chiusura delle sale giochi e le sale scommesse nel territorio comunale. Nella motivazione della sentenza, spiega ancora Legautonomie, «si compie un passo in avanti, spiegando chiaramente, che nell'attuale momento storico la diffusione del fenomeno della dipendenza da gioco "in ampie fasce della società civile costituisce un fatto notorio o, comunque, una nozione di fatto di comune esperienza, come attestano le numerose iniziative di contrasto assunte dalle autorità pubbliche a livello europeo, nazionale e regionale"».
«Apprezziamo l'interessamento da parte del sottosegretario Baretta di accelerare i tempi per l'adozione del decreto, sarebbe tuttavia opportuno tutelare le esigenze dei territori anche rivedendo l'intesa in Conferenza Unificata che forse non risponde in pieno alle esigenze dei Comuni, in particolare sul fronte degli orari delle aperture e chiusure delle sale giochi e delle distanze di queste dai luoghi cosiddetti sensibili (scuole, ospedali, eccetera)», ha dichiarato Marco Filippeschi, presidente di Legautonomie. «I Comuni - conclude Filippeschi - sono in prima linea nel combattere questa battaglia quotidiana, e lo fanno con risorse scarse, costretti a difendere anche nelle aule dei tribunali le loro politiche compiute in difesa della salute e della sicurezza dei cittadini».
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password