Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 23/07/2024 alle ore 16:30

Attualità e Politica

13/02/2024 | 15:12

Riordino giochi online, Chiacchio (pres. A.g.s.i.): “Mercato va tutelato, gli operatori sono i primi a chiedere regole certe”

facebook twitter pinterest
Riordino giochi online Chiacchio agsi Mercato va tutelato operatori chiedere regole certe

ROMA – “Mi auguro che ci siano altre occasioni di confronto, perché solo da questi incontri può nascere la giusta soluzione, tutelando la parte politica, la parte sanitaria e la parte imprenditoriale. Politica e associazioni di categoria devono trovare la quadra nel rispetto dei ruoli”. Così Pasquale Chiacchio, presidente dell’A.g.s.i., a margine dell’audizione in Commissione Finanze alla Camera in tema di riordino dei giochi online. Chiacchio ha ribadito che “il mercato italiano va tutelato. Tante volte ci si dimentica della parte imprenditoriale, che è importante, perché è con le imprese che si creano risorse, investimenti e occupazione. Ci vogliono quindi delle regole, siamo noi a chiederle perché, quando mancano, ne beneficia chi opera nell’illegalità. Vogliamo regole certe, semplici e chiare”.

Nel corso dell’audizione, il presidente dell’A.g.s.i. ha posto l’accento sul costo da 7 milioni di euro, definito “troppo alto”, in quanto “anche le piccole e medie imprese dovrebbero avere la possibilità di partecipare al bando”. Secondo Chiacchio, inoltre, dovrebbe essere istituita una gara anche per i Pvr, in modo da fissare un numero limitato di tali punti, chiedendo poi che venga rivisto il limite di ricarica di 100 euro settimanali, altrimenti si crea “il rischio di fuga verso mercati paralleli”. Facendo riferimento alla legge regionale della Campania, infine, il presidente di A.g.s.i. ha manifestato la propria disponibilità a “condividere la nostra esperienza. Dobbiamo avere la maturità di coniugare tutte le esigenze, quella statale per quanto riguarda il gettito erariale, quella sanitaria di tutela del giocatore, e quella imprenditoriale”.

AB/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password