Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 23/05/2018 alle ore 20:40

Attualità e Politica

04/05/2018 | 08:35

Scommesse, Tar Liguria: licenza necessaria per raccogliere gioco in Italia

facebook twitter google pinterest
Scommesse Tar Liguria gioco Italia

ROMA - Non si possono raccogliere scommesse per conto di un operatore straniero privo di una licenza valida in Italia. Lo ha ribadito il Tar della Liguria respingendo il ricorso di una imprenditrice contro la Questura di Genova che aveva rigettato la richiesta di autorizzazione per la raccolta di scommesse sportive. «La causa verte sul preteso contrasto della normativa italiana con il diritto di stabilimento previsto dal Trattato UE - spiega il Tar nella sentenza - Tale contrasto è stato escluso dalla Corte di giustizia dell'UE. Allo stato attuale del diritto dell'Unione, la circostanza che un operatore disponga, nello stato membro in cui è stabilito, di un'autorizzazione che gli consente di offrire giochi d'azzardo non osta che un altro Stato membro, nel rispetto degli obblighi posti dal diritto dell'Unione, subordini al possesso di un'autorizzazione rilasciata dalle proprie autorità la possibilità, per un tale operatore di offrire siffatti servizi a consumatori che si trovino sul suo territorio».
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password