Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 21/08/2019 alle ore 18:56

Attualità e Politica

18/02/2019 | 12:00

Scommesse "a debito", la nuova frontiera delle estorsioni dei clan: 30 arresti a Napoli

facebook twitter google pinterest
Scommesse estorsioni arresti Napoli

ROMA - Scommettevano sulle partite di calcio, puntando anche 500-600 euro, ma senza pagare il centro scommesse al quale si rivolgevano e pretendevano la somma vinta, ma senza mai corrispondere la giocata: è la nuova frontiera delle estorsioni che i carabinieri del comando provinciale di Napoli, coordinati dal procuratore di Napoli Giovanni Melillo, hanno scoperto nel corso delle indagini che oggi hanno consentito di sgominare il clan Sequino del Rione Sanità di Napoli. Complessivamente i militari dell'Arma hanno arrestato trenta persone dovranno rispondere a vario titolo di associazione a delinquere di tipo mafioso, estorsione, porto abusivo di armi e spaccio di stupefacenti, reati aggravati da finalità e metodo mafiosi.
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password