Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 30/11/2022 alle ore 19:00

Attualità e Politica

04/11/2022 | 16:20

Scommesse, ordinanza del Gip di Catanzaro, Agnello (avv. Stanleybet): “Stupore per un provvedimento che non tiene conto della giurisprudenza italiana e Ue”

facebook twitter pinterest
Scommesse ordinanza del Gip di Catanzaro Agnello (avv. Stanleybet): “Stupore per un provvedimento che non tiene conto della giurisprudenza italiana e Ue”

ROMA - “La società Stanleybet ha appreso solo da fonti giornalistiche dell’esistenza di un presunto decreto di sequestro preventivo di marchi e insegne.  Esprime, mio tramite, profondo stupore per un provvedimento emesso da un giudice territoriale che non tiene conto della giurisprudenza nazionale e eurounitaria.Il provvedimento verosimilmente tralascia persino le recentissime sentenze emesse dai supremi giudici italiani che ritengono la posizione della società come un’eccezione alla regola e statuiscono “attività trasparente e lecita” (cfr. Corte di Cassazione) “attività regolare e sanata dalla giurisprudenza” (cfr. Consiglio di Stato). 

"Al momento non risulta la chiusura di alcun centro collegato a Stanleybet. Nell’attesa di ricevere formali comunicazioni e avviare i tempestivi rimedi processuali, si manifesta al momento solo il profondo sconcerto di appendere notizie del genere dagli organi di stampa anziché dalla Procura della Repubblica". E’ quanto afferma, in una nota stampa, l’avvocato difensore di Stanleybet Malta, Daniela Agnello.

NT/Agipro

Foto credits wp paarz/Flickr CC BY-SA 2.0

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password