Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 19/09/2018 alle ore 12:11

Attualità e Politica

28/03/2018 | 10:41

Senato, Grasso (LEU): "Una nuova Commissione Antimafia, attenzione al riciclaggio nel settore giochi"

facebook twitter google pinterest
Senato Grasso LEU Commissione Antimafia riciclaggio giochi

ROMA - Il senatore Pietro Grasso (LEU) ha presentato un disegno di legge al Senato per istituire nuovamente la Commissione Antimafia, per «verificare la congruità della normativa vigente per la prevenzione e il contrasto delle varie forme di accumulazione dei patrimoni illeciti, del riciclaggio e dell’impiego di beni, denaro o altre utilità che rappresentino il provento delle attività della criminalità organizzata mafiosa o similare, con particolare attenzione alle intermediazioni finanziarie, alle reti d’impresa e al sistema lecito e illecito del gioco e delle scommesse». Nella proposta di Grasso, la Commissione Antimafia sarà composta da venti senatori e venti deputati, scelti dai presidenti di Camera e Senato, mentre l’ufficio di presidenza è composto dal presidente (che viene scelto al di fuori dei componenti della Commissione), da due vicepresidenti e da due segretari. «La Commissione procede alle indagini e agli esami con gli stessi poteri e le stesse limitazioni dell’autorità giudiziaria» e deve «riferire alle Camere al termine dei suoi lavori, nonché ogni volta che lo ritenga opportuno e comunque annualmente». Inoltre la Commissione «può deliberare di richiedere al Governo una relazione di valutazione dell’impatto che specifici progetti di legge in discussione possono rivestire per quanto riguarda le politiche di contrasto delle organizzazioni criminali nelle materie di competenza della Commissione».
Per il senatore Grasso, è «preoccupante» la capacità della criminalità organizzata di «estendere la propria sfera d’influenza in numerosi settori dell’economia legale (dalle costruzioni, alla ristorazione, alla sanità, ai trasporti, alla gestione dei rifiuti, al gioco d’azzardo e alle scommesse, al comparto immobiliare), reinvestendo così gli ingentissimi profitti ricavati dal traffico degli stupefacenti e da altre attività illecite».
Per queste ragioni, conclude, «riteniamo auspicabile una tempestiva ricostituzione della Commissione anche in questa legislatura, proseguendo lo sforzo compiuto dall’ultima Commissione, che si è caratterizzata per l’intensa attività di inchiesta, testimoniata non solo dall’elevatissimo numero di sedute, missioni e comitati di lavoro, ma anche dalle venti relazioni approvate sui diversi temi oggetto di approfondimento durante tutto l’arco della legislatura», tra cui «il gioco lecito ed illecito».
MSC/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password