Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 01/12/2020 alle ore 21:22

Attualità e Politica

02/11/2020 | 16:03

Sisal, GoBeyond 2020: al via la fase finale per le 160 startup in gara

facebook twitter google pinterest
Sisal GoBeyond 2020 startup gara

ROMA - La quarta edizione di GoBeyond, la call for ideas di Sisal che premia le idee per il rilancio del Paese, ha raccolto oltre 160 idee, che si concentrano in diverse aree dell’innovazione e dell’imprenditorialità: dalla sostenibilità con progetti di circular e sharing economy, alla salute e il benessere della persona, fino a servizi ICT e di digital innovation per favorire l’employment e la ripartenza delle imprese. I partner e la giuria - si legge in una nota - valuteranno i progetti selezionando le migliori idee che si aggiudicheranno i premi in palio e che verranno svelati il 27 novembre in un evento digitale.  

In questa quarta edizione, alla luce dell’emergenza sanitaria in corso, GoBeyond ha avviato un tour digitale nelle università italiane e nei più grandi eventi legati alle startup e all’innovazione, come DigithON e Heroes, coinvolgendo centinaia di studenti e giovani imprenditori.  

Il sodalizio tra GoBeyond e DigithON, la maratona digitale di Bisceglie, iniziato nel 2018 ha permesso di creare nel corso degli anni un network autorevole, in grado di fornire ai giovani talenti un trampolino di lancio nel mondo dell’imprenditoria italiana. Per questo, Sisal ha confermato la sua presenza alla premiazione dell’evento di sabato 31 ottobre con il premio GoBeyond che, oltre ad un riconoscimento in denaro, offre alla startup selezionata la possibilità di entrare di diritto a far parte del panel delle migliori idee della call for ideas promossa da Sisal.  

La startup vincitrice è Gamindo, nata dall’idea del suo fondatore Nicolò Santin di permettere agli utenti di giocare ai videogiochi facendo beneficenza. La startup ha sviluppato un’app di videogiochi che consente alle persone di divertirsi e al tempo stesso di effettuare donazioni: la particolarità è che gli utenti possono giocare gratuitamente sui propri device accumulando delle gemme che possiedono un valore economico, da destinare ad un ente benefico o a progetti solidali. Il denaro è offerto da aziende che commissionano a Gamindo un videogioco, decidendo di prendere parte a questo progetto solidale offrendo parte dei loro ricavi in beneficenza. 

Gamindo, con la vittoria del premio GoBeyond, entra di diritto nelle migliori startup selezionate che potranno aggiudicarsi il premio finale: al miglior progetto un grant di 50.000 euro e all’idea vincente per ciascuna delle due categorie un premio di 30.000 euro e un percorso di advisory di eccellenza sostenuto dagli Enabling Partner. 

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password