Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 23/10/2018 alle ore 10:15

Attualità e Politica

05/10/2018 | 15:54

Slot, la Commissione Ue: «Restituzione ai concessionari dello 0,5% del prelievo non è aiuto di Stato, riguarda contratti privati”

facebook twitter google pinterest
Slot Commissione Ue Restituzione concessionari

ROMA - Le procedure per la restituzione dello 0,5% del prelievo sulle slot, che gli operatori italiani anticipano nel corso dell’anno (e che viene restituito loro dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, ndr), non costituiscono aiuto di Stato, ma riguardano i contratti privati tra concessionari e gestori. E’ quanto si legge nella risposta che la Commissione Europea ha fornito ad alcuni operatori del settore, che nel 2016 avevano presentato un reclamo ufficiale a Bruxelles.

Secondo la Commissione, si legge nella risposta fornita, «gli importi che i concessionari chiedono ai proprietari-gestori non possono essere considerati imputabili allo Stato», ma fanno parte «di contratti privati tra i concessionari e i proprietari-gestori e lo Stato non impone in alcun modo ai concessionari la retribuzione che questi richiedono ai terzi». Inoltre gli importi «non possono essere considerati risorse statali», dal momento che «i contratti sottoscritti precisano che gli importi» diventano al momento della sottoscrizione «capitale di proprietà dei concessionari».

PG/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password